Pubblicità

Burmese, il gatto-visone

di Giulia Settimo

Elegante, agile e snello, vestito di zibellino, questo piccolo felino domestico viene anche così chiamato per la straordinaria morbidezza del suo splendido mantello. Bellissimo, estroverso, dolce e affettuoso, è strettamente imparentato con il Siamese, dal quale ha ereditato forte personalità e intelligenza brillante

Una stretta parentela, dimostrata inequivocabilmente dalla genetica e rivelata anche dall’aspetto fisico, dalla forte personalità (alla quale spesso si associa una buona dose di testardaggine) e dall’intelligenza vivace. Ma il segreto del suo fascino particolare è nel raffinato mantello – corto, fine e lucido come seta, di un caldo colore marrone scuro – e negli occhi dolci, molto espressivi, di un intenso colore giallo ambra. La tonalità più diffusa della sua pelliccia, serica e morbidissima, ricorda molto lo zibellino, un piccolo mustelide originario della Siberia.

Pubblicità

Come il Siamese, anche il Burmese è elegante, agile, svelto, aggraziato, ha una struttura fisica atletica e muscolosa, zampe sottili, piccoli piedi ovali. Come lui ama moltissimo la compagnia delle persone e la vita casalinga. È, però, meno appiccicoso e ha una voce decisamente più dolce e gentile, elemento da non sottovalutare…

Articolo pubblicato su Quattro Zampe marzo 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Parassiti intestinali, il rischio è quotidiano. Ecco come proteggerli

Ogni giorno senza saperlo rischiamo che il nostro cane...

Quattro Zampe su Instagram