Canile di Palermo ancora emergenza

di Maria Falvo

La LAV si sta mobilitando per favorire le adozioni presso il canile di Palermo.

Il progetto Lav-Comune di Palermo per favorire le adozioni dei cani randagi del capoluogo siciliano prosegue con le fasi previste nell’accordo tra l’associazione e l’amministrazione comunale. Sono iniziati i lavori di riqualificazione dell’area dell’ex mattatoio, usata come canile comunale, che permetteranno una migliore gestione degli spazi e migliori condizioni per gli animali che vi saranno ospitati.

UN ALBO DI VOLONTARI PER I CANI DI PALERMO

È stata avviata dal Comune di Palermo la procedura per individuare volontari a supporto delle attività legate alla cura degli animali senza famiglia e l’istituzione del “Registro Comunale dei Volontari per le tematiche dei diritti degli animali”. Saranno selezionate persone sensibili alle tematiche di cura degli animali che, a titolo assolutamente gratuito, vogliano collaborare con l’amministrazione comunale e rendersi utili alla strutture del canile comunale e ai suoi ospiti. I volontari individuati saranno, quindi, formati dalla Lav e da professionisti di fiducia dell’associazione e, in seguito, opereranno in sinergia con i veterinari Asp, gli educatori cinofili e gli operatori di canile, per migliorare la qualità di vita dei cani ospitati in canile, e di quelli liberi sul territorio, accompagnandoli in un percorso di rinascita, fino all’eventuale inserimento in famiglia.

IL BANDO-VOLONTARI SUL SITO DI PALERMO

L’istituzione dell’albo dei volontari, nato sul modello realizzato dal Comune di Bologna, è un importante passo avanti per il riconoscimento e la valorizzazione del ruolo del volontario. Il Registro, infatti, che verrà continuamente monitorato e aggiornato, sarà basato sulla preparazione, la specializzazione e il tempo a disposizione del volontario, così da qualificare il contributo del volontario stesso, che avrà diritti e doveri. Chi volesse offrire un po’ del proprio tempo ai cani di Palermo e volesse partecipare alla selezione per diventare un volontario qualificato, può consultare il bando sul sito del Comune di Palermo: http://bit.ly/bando_Palermo

GEMELLAGGIO COL CANILE DI FIRENZE

Ma le buone notizie per i cani di Palermo non finiscono qui. Entra nel vivo, infatti, il coinvolgimento di alcuni dei canili italiani maggiormente impegnati a favorire il virtuoso circolo delle adozioni. Il Parco degli Animali del Comune di Firenze ha aperto le porte a dieci cani abbandonati a Palermo, grazie a un “gemellaggio” con il Comune del capoluogo siciliano, realizzatosi nell’ambito del progetto Lav. Fondamentale la sinergia sviluppatasi tra le amministrazioni comunali coinvolte e le aziende sanitarie locali e provinciali, che hanno garantito la movimentazione legittima degli animali da una regione del Sud a una del Centro Italia. I cani sono stati trasferiti dalla Lav nel rispetto della normativa vigente, su mezzi idonei al trasporto di animali, e sono ora ospitati in una struttura accogliente e in grado di garantirne il recupero psicofisico, dove verranno aiutati a trovare una nuova casa e una nuova famiglia.

PROSPETTIVE MOLTO POSITIVE

Gli operatori e i volontari del Parco degli animali di Firenze, infatti, con una attenta politica di adozioni, sono riusciti a far adottare oltre 425 cani dal 2011 ad oggi: risultati che fanno ben sperare sul futuro di questi animali! Una speranza condivisa dallo stesso sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha manifestato pubblicamente la sua gratitudine al sindaco di Firenze, auspicando ulteriori sviluppi del progetto. L’emergenza a Palermo, però, non è ancora risolta. Sono ancora decine i cani in attesa di una nuova famiglia.

IN TANTI CERCANO ANCORA CASA

I box del canile di Palermo sono pieni, e non c’era più spazio per ospitare tutti gli animali. Per questo abbiamo deciso di portare via dal canile un primo gruppo di cani. Ora stiamo cercando una vera casa per Turi, Bobby, Elfy e tutti gli altri. L’adozione è un atto d’amore, che renderà la vita speciale a chi viene adottato e a chi adotta.

Per adottare uno dei cani di Palermo scrivici a adozioni@lav.it

Se non puoi adottarli, ma vuoi aiutarci a diffondere il nostro appello, guarda e condividi le loro foto sul nostro sito http://www.lav.it/cosa-puoi-fare-tu/adozioni-cani

Info: Lav – adozioni@lav.it – www.lav.it

Approfondimenti:

Maltempo novembre 2018. Strage di animali in Sicilia: più di 400 morti sepolti dal fango

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Prova Gratis

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €

I più letti

Come calcolare l’età del gatto in anni umani

Per calcolare l’età del gatto in anni umani, è molto di...

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Nel calcolare l'età del cane, comunemente si crede che...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...