Pubblicità

L’importanza dello spuntino

di Redazione Quattro Zampe

snack per 4 zampe

Gli snack, a dispetto di quanto si possa pensare, rappresentano un importante complemento della dieta di un quattrozampe. Questi bocconcini da somministrare fuori pasto, infatti, possono essere considerati sia un utile strumento educativo per gestire le ricompense, sia un break sfizioso da offrire al proprio amico.

Proprio come le caramelle che vengono date ai bambini come premio, stick, biscottini, ossi e prodotti essiccati, svolgono un ruolo fondamentale nella vita di un animale domestico. Soprattutto nella fase di apprendimento, lo snack serve a gratificare l’animale, incoraggiandolo a ripetere gli insegnamenti appresi.

Snack & Treats

cane con osso

Con questo termine si definiscono, in genere, tutti gli alimenti definiti complementari, ossia degli extra rispetto ai pasti principali della giornata, e dunque meno ricchi di sostanze nutritive. Croccantini, umido e scatolette sono considerati invece alimenti completi, in grado cioè di costituire l’unico elemento della dieta.

Rapporto Assalco-Zoomark 2017

Secondo il rapporto Assalco-Zoomark 2017 tutti questi spuntini starebbero godendo di un momento particolarmente positivo, facendo registrare solo nel 2015, una crescita dell’11,2%.

Dai dati si evince però che sia necessario ridurre le dosi giornaliere di questi finti alimenti, in quanto, nel lungo periodo potrebbero creare problemi di salute. È dunque sempre consigliabile farsi aiutare dal veterinario di fiducia o da uno specialista in nutrizione.

Scegliere in base al fabbisogno energetico giornaliero

Gli snack con basso apporto energetico, che richiedano una lunga masticazione, sono sempre preferibili agli altri. Spesso infatti, i grassi, gli zuccheri e i sali aggiunti per rendere la pietanza più appetibile, finiscono con il trasformare cibi sani in ipercalorici.

Al contrario, integrare con vitamine, sali minerali e Omega-3, contribuisce a migliorare la salute dei pelosi.

Per animali in sovrappeso quindi, andrebbero accuratamente selezionati snack poveri di zuccheri e magari, a base di cereali integrali, adatti anche ai soggetti diabetici.

Qual’ è lo snack giusto?

Per capire quale prodotto acquistare per il proprio cucciolone, innanzitutto è necessario leggere l’etichetta: il primo ingrediente deve essere sempre carne o pesce. Maggiore sarà la concentrazione di carne o di pesce all’interno dell’alimento, migliore risulterà la qualità.

Qualsiasi tipologia di snack, che si tratti di strisce con azione disinfettante o antibatterica, ossi da masticare, pesci essicati, biscotti light o classici, è importante che siano morbidi al tatto e facilmente spezzabili.

snack cani

 

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Come calcolare l’età del gatto in anni umani

Per calcolare l’età del gatto in anni umani, è molto di...

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Nel calcolare l'età del cane, comunemente si crede che...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Quattro Zampe su Instagram