Pubblicità

Cibo per cani: scegliere un monoproteico evoluto

di Redazione Quattro Zampe

Cibo per cani

Le esigenze nutrizionali dei nostri amici sono molto cambiate rispetto a quelle dei loro antenati e predecessori e il cibo per cani si è evoluto di conseguenza. La selezione genetica operata dall’Uomo, lo stile di vita, lo stretto contatto con l’essere umano e l’ambiente in cui vivono oggi ne sono le principali cause.

Cibo per caniI cani, infatti, nel corso dei secoli si sono molto modificati e differenziati, andando a perdere pian piano la loro originaria rusticità e resistenza. Questo è uno dei motivi per cui sono in aumento i casi di sensibilità alimentari (forme di allergie alle comuni proteine animali o intolleranze ad altri nutrienti presenti negli alimenti) e si è sviluppato il bisogno di scegliere un cibo per cani adatto alle diverse esigenze.

Trovare un alimento alternativo e che sia ben tollerato diventa indispensabile in queste situazioni!

Scegliere un cibo per cani monoproteico

Sì è visto come un cibo per cani, perchè risulti idoneo ad un cane con sensibilità alimentare, non è sufficiente che riporti la descrizione di “monoproteico”. Ce ne sono talmente tanti in commercio e non tutti danno la garanzia di essere tollerati dall’animale.

Allora cosa cercare? Quali sono gli alimenti che garantiscono la massima efficacia contro le sensibilità alimentari?

Cibo per caniIl consiglio è quello di affidarsi a “Monoproteici Evoluti” così chiamati perchè oltre a essere monoproteici, cioè con una sola fonte proteica animale alternativa, sono anche realizzati con un numero ridotto di ingredienti. Le ricette più semplici ed essenziali di questa tipologia di cibo per cani sono risultate, infatti, essere molto più adatte e molto più tollerate dall’animale.

Semplice, quindi, non significa “povero”, bensì è garanzia di efficacia nei confronti delle sensibilità alimentari: pochi ingredienti assicurano maggior sicurezza!

Una questione di efficacia

La scala dell’efficacia del cibo per cani per le sensibilità alimentari.

  • MINIMA → Mantenimenti Tradizionali con un numero elevato di ingredienti
  • MEDIA → Monoproteici  Classici con molti ingredienti
  • MASSIMA → Monoproteici Evoluti con un numero ridotto di ingredienti (solo 3 di base!)

Cibo per caniSemplicità di realizzazione ma alta qualità

Oltre ad essere realizzati con pochi ingredienti di base, i diversi tipi di cibo per cani monoproteici evoluti offrono formule con fonti proteiche assolutamente alternative come: salmone, anatra, agnello, coniglio, cavallo, maiale oppure da vegetali per assicurare il più elevato grado di tollerabilità. I carboidrati usati, poi, sono di nuova introduzione per alimenti no-gluten o no-grain!

Venite, quindi, a scoprire la linea di Trainer Fitness3 se desiderate offrire un’alimentazione sicura ed equilibrata per il cane sensibile! Maggiori info su: http://www.trainer.eu/new-fitness3-dog-linea.php

 

 

 

Contenuto sponsorizzato

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Fa la pipì sul divano

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Hotel Marina

L’Hotel Marina è il primo hotel certificato FCC Welcom...

Quattro Zampe su Instagram