Pubblicità

Dove e con chi lasciare cani e gatti per un breve periodo

di Redazione Quattro Zampe

Cane e gatto

Quando arrivano le vacanze o magari dobbiamo allontanarci da casa per lavoro, dobbiamo scegliere con giudizio cosa è meglio per il nostro cane e il nostro gatto. Per quanto riguarda il gatto, è preferibile lasciarlo in casa perché il gatto non ama gli spostamenti ed è molto legato all’ambiente dove vive. Quindi meglio affidarci a una persona di nostra fiducia che provveda a pulire quotidianamente le sue lettiere, metta acqua e cibo fresco.

Cani a casa di amici o parenti

Un’altra alternativa, valida anche per il cane, può essere quella di portarli a casa dei nostri amici e/o parenti, ma è da valutare il tipo di ambiente che li ospiterà. Calcoliamo l’eventualità che ci siano altri animali in casa e soprattutto che tipo di legame c’è tra di loro (amicizia o antipatia). Altrimenti, un’altra alternativa è quella di portarli in una pensione accogliente dove personale qualificato potrà essere a loro completa disposizione. La pensione va visitata giorni prima per far familiarizzare il nostro pet con il nuovo ambiente.
Mi raccomando: se stanno seguendo una cura, non dimentichiamo eventuali farmaci di cui hanno bisogno e lasciamo il numero di telefono e indirizzo del nostro veterinario di fiducia, oltre ad essere noi stessi sempre reperibili per qualsiasi evenienza. Ovviamente l’ideale rimane sempre quello di scegliere strutture attrezzate anche per i nostri pet, visitando gli annessi siti internet e cercando, soprattutto, le opinioni di precedenti clienti che hanno già usufruito del servizio per valutarne i pro e i contro.
Se la nostra meta dovesse essere l’estero, dobbiamo informarci scrupolosamente sulle vaccinazioni e sulle documentazioni necessarie oltre a chiedere consiglio al nostro medico veterinario di fiducia. Quindi, procuriamoci per tempo un kennel a norma di legge per il loro trasporto e insegniamo loro ad entrarvi senza traumi con l’ausilio di richiami vocali e/o cibo. Qualsiasi sia la nostra scelta il nostro amico deve avere con sé la sua cuccia, i suoi giochini e il suo cibo preferito. Buon viaggio!

Se dobbiamo lasciare il nostro gatto per qualche giorno

  • Se rimane a casa, acquistiamo un dispenser per il cibo e una fontanella che depuri l’acqua.
  • Aggiungiamo almeno un’altra lettiera oltre a vari giochini tra cui tiragraffi e arrampicatoi.
  • Mettiamo alla presa di corrente un diffusore Feliway che dura circa un mese.

Se dobbiamo lasciare il nostro cane per qualche giorno

  • Se lo lasciamo in pensione, facciamogli conoscere il luogo dove andrà per farlo familiarizzare, oltre a portare i suoi giochetti, coperte e indichiamo il cibo che mangia.
  • Lasciamo ossetti da rosicchiare e la palla Kong antinoia.
  • Mettiamogli il collare Adaptil che dura circa un mese.

di Costanza De Palma
foto di Shutterstock

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Quattro Zampe su Instagram