Pubblicità

Dove e con chi lasciare cani e gatti per un breve periodo

di Redazione Quattro Zampe

Cane e gatto

Quando arrivano le vacanze o magari dobbiamo allontanarci da casa per lavoro, dobbiamo scegliere con giudizio cosa è meglio per il nostro cane e il nostro gatto. Per quanto riguarda il gatto, è preferibile lasciarlo in casa perché il gatto non ama gli spostamenti ed è molto legato all’ambiente dove vive. Quindi meglio affidarci a una persona di nostra fiducia che provveda a pulire quotidianamente le sue lettiere, metta acqua e cibo fresco.

Cani a casa di amici o parenti

Un’altra alternativa, valida anche per il cane, può essere quella di portarli a casa dei nostri amici e/o parenti, ma è da valutare il tipo di ambiente che li ospiterà. Calcoliamo l’eventualità che ci siano altri animali in casa e soprattutto che tipo di legame c’è tra di loro (amicizia o antipatia). Altrimenti, un’altra alternativa è quella di portarli in una pensione accogliente dove personale qualificato potrà essere a loro completa disposizione. La pensione va visitata giorni prima per far familiarizzare il nostro pet con il nuovo ambiente.
Mi raccomando: se stanno seguendo una cura, non dimentichiamo eventuali farmaci di cui hanno bisogno e lasciamo il numero di telefono e indirizzo del nostro veterinario di fiducia, oltre ad essere noi stessi sempre reperibili per qualsiasi evenienza. Ovviamente l’ideale rimane sempre quello di scegliere strutture attrezzate anche per i nostri pet, visitando gli annessi siti internet e cercando, soprattutto, le opinioni di precedenti clienti che hanno già usufruito del servizio per valutarne i pro e i contro.
Se la nostra meta dovesse essere l’estero, dobbiamo informarci scrupolosamente sulle vaccinazioni e sulle documentazioni necessarie oltre a chiedere consiglio al nostro medico veterinario di fiducia. Quindi, procuriamoci per tempo un kennel a norma di legge per il loro trasporto e insegniamo loro ad entrarvi senza traumi con l’ausilio di richiami vocali e/o cibo. Qualsiasi sia la nostra scelta il nostro amico deve avere con sé la sua cuccia, i suoi giochini e il suo cibo preferito. Buon viaggio!

Se dobbiamo lasciare il nostro gatto per qualche giorno

  • Se rimane a casa, acquistiamo un dispenser per il cibo e una fontanella che depuri l’acqua.
  • Aggiungiamo almeno un’altra lettiera oltre a vari giochini tra cui tiragraffi e arrampicatoi.
  • Mettiamo alla presa di corrente un diffusore Feliway che dura circa un mese.

Se dobbiamo lasciare il nostro cane per qualche giorno

  • Se lo lasciamo in pensione, facciamogli conoscere il luogo dove andrà per farlo familiarizzare, oltre a portare i suoi giochetti, coperte e indichiamo il cibo che mangia.
  • Lasciamo ossetti da rosicchiare e la palla Kong antinoia.
  • Mettiamogli il collare Adaptil che dura circa un mese.

di Costanza De Palma
foto di Shutterstock

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Quattro Zampe su Instagram