Pubblicità

Come scegliere il cane più adatto

di Maria Paola Gianni

Vivere con un cane è una scelta che porta tanti vantaggi: uno stile di vita più sano, migliori rapporti sociali, più compagnia e anche un maggior senso di sicurezza. Sono animali pronti ad amarci totalmente, che però rischiano di restare delusi se alla fine si scopre che non sono tanto adatti a noi. Un cucciolo è un bellissimo regalo se è una scelta consapevole. E l’incredibile varietà di razze – ce ne sono più di 340 riconosciute in Italia – permette a chiunque di trovare il cane desiderato. Anche perché, attraverso la conoscenza dei diversi caratteri di ciascuna razza, ognuno può scegliere il cane più adatto alle proprie esigenze, per vivere una lunga vita felice insieme.

Pubblicità

Come spiegano dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiana (Enci), “conoscere i caratteri delle diverse razze permette di scegliere un compagno compatibile con le nostre esigenze e il nostro stile di vita”. Un cane in casa è il regalo più bello, ma è anche un impegno. Cerchiamo allora di scoprirli meglio con un viaggio conoscitivo nell’universo delle razze canine.

Dieci grandi gruppi

La Federazione Cinologica Internazionale divide i cani di razza in dieci gruppi, in base all’affinità morfologica, attitudinale e caratteriale.

1° GRUPPO: Pastori e Bovari.

Primo fra tutti, il Pastore Tedesco. Una quarantina di razze il cui impiego era prevalentemente nella pastorizia. Si tratta di cani per lo più solitari, molto riservati, che amano la tranquillità e la vita all’aria aperta.

2° GRUPPO: Pinscher e Schnauzer, molossoidi e Bovari Svizzeri.

Tutti guardiani e difensori. Fanno eccezione solo il Terranova e il Bovaro del Bernese che non sono da guardia (nascono come cani “da traino”), ma sono accomunati ai Mastini e ai grandi Molossi per la loro robustezza. Il carattere dei cani di questo gruppo è riservato e territoriale (difendono persone e proprietà) e va gestito da persone esperte e con tanto tempo a disposizione per la loro educazione.

Golden Retriever e Bull Terrier miniature

3° GRUPPO: Terrier.

Cani da terra, ovvero da caccia in tana, accaniti nell’afferrare qualsiasi preda e trascinarla fuori. Dall’aspetto molto accattivante, hanno una personalità spiccatissima che, malgrado le ridotte dimensioni, li rende faticosamente gestibili. Sono 34 le razze Terrier – tra cui tre anche di “tipo Bull” (originariamente selezionate per i combattimenti, oggi invece molto addolcite) e altre, invece, definite da compagnia – ma nessuna di loro è stata concepita per restare inoperosa. Persino lo Yorkshire nasceva come derattizzatore.

4° GRUPPO: Bassotti Tedeschi.

Cani da terra, con la zampa corta, ben nove razze che si distinguono per taglia (standard, nano e kaninchen) e mantello (pelo corto, duro e lungo). Piccoli, di grande volontà, vivaci, cacciatori tenacissimi, testardi e un po’ “abbaioni”.

Norfolk terrier e Jack Russek Terrier

5° GRUPPO: “Spitz” e cani di “tipo Primitivo”.

È un gruppo molto omogeneo di razze con morfologia lupina (muso appuntito, coda arrotolata sul dorso, orecchie triangolari…). Hanno mantello doppio, con molto sottopelo, che perdono con la muta estiva. Questi cani, trai quali spicca il Siberian Husky, mantengono dei tratti selvatici, per cui non sono molto addestrabili, né dipendenti.

6° GRUPPO: Segugi.

Sono i più antichi aiutanti dell’uomo. Oltre ottanta razze, la cui forza è la caccia in branco, quindi adatti a vivere in gruppo e, di conseguenza, inclini a soffrire la solitudine più di altri.

Bulldog Francese e Scottish Terrier

7° GRUPPO: Bracchi o cani da ferma.

Tra questi il Setter Inglese o il Bracco Italiano. Tutte razze molto collaborative, estroverse, socievoli e dinamiche. Hanno bisogno di esprimersi nei loro comportamenti naturali anche solo attraverso lunghe passeggiate nei parchi.

8° GRUPPO: cani da cerca, acqua e riporto.

Comprende alcune tra le razze più amate, come gli Spaniel e i Retriever, quindi Cocker e Labrador. Tutti cani brillanti, estroversi, divertenti e molto intelligenti; ideali per chiunque voglia un compagno vivace e allegro, ma anche sensibile e molto attaccato alla famiglia.

Samoiedo e Pastore Tedesco

9° GRUPPO: razze da compagnia.

Variano molto di taglia e peso, ma anche di attitudine e quindi morfologia e temperamento. Per lo più hanno mantelli superbi, setosi o frangiati, quasi tutti eleganti; molti sono piccoli e fragili, desiderosi solo di stare sempre con noi e non molto adatti ai bambini piccoli.

10° GRUPPO: Levrieri.

Razze antichissime, estremamente dignitose, non troppo espansive o addirittura riservate. Sono cani calmi, per nulla territoriali, felici di passare pigramente la gran parte della giornata su divani o tappeti, per poi scatenarsi, una volta liberi, negli spazi aperti. Si tratta di cani con tendenza ad allontanarsi dal proprietario perdendosi nell’inseguimento; non brillano per addestrabilità, ma sono mansueti, misurati e introversi, gradiscono carezze aggraziate. La maggior parte è di grande taglia, tranne poche eccezioni (Piccolo Levriero Italiano), ma leggeri e longilinei.

di Maria Paola Gianni – foto di Paolo Torchio, Pets&soul  

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €

Partner

I più letti

Come calcolare l’età del gatto in anni umani

Per calcolare l’età del gatto in anni umani, è molto di...

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Nel calcolare l'età del cane, comunemente si crede che...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Quattro Zampe su Instagram