Con Opi alla scoperta del Monte Amiata

di Daniele Infante

In un tiepido fine settimana di settembre la nostra cagnolina Opi, Claudia e io ci siamo regalati un pic-nic sul Monte Amiata, all’insegna della scoperta della “Vecchia ferrovia Civitavecchia-Orte”.

Il nostro fine settimana sul Monte Amiata è stato a “sedici zampe”.

Con Opi sul Monte Amiata c’erano anche i due meravigliosi Pitbull di Claudia: Neve e Nimue.

Partendo dal borgo di Tarquinia, verso le 11 del mattino, in un’oretta e mezza abbiamo raggiunto il versante della provincia di Grosseto del Monte Amiata. Percorrendo la strada asfaltata immersa nella natura che conduce sulla vetta si trovano suggestive aree pic-nic attrezzate con barbecue e tavoli in legno.

Tutt’intorno si trovano boschi incontaminati dove si possono intraprendere passeggiate con i nostri amici a quattro zampe.

Il luogo è ideale: Opi, Neve e Nimue sono liberi di correre e di annusare gli odori dl sottobosco. Inoltre, non è raro in questi luoghi imbattersi in cervi, caprioli, daini e camosci, funghi e castagne.

Estratto Quattro Zampe febbraio 2020

Continua la lettura dell’articolo sulla rivista digitale, clicca il banner qui sotto.

Approfondimenti:

Sulle Alpi con il cane? Ecco una proposta: Vacanza a Courmayeur “a sei zampe”

 

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Prova Gratis

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €