Pubblicità

La mia vita con due cani disabili

di Redazione Quattro Zampe

Chi lo avrebbe mai detto, prima un cane disabile e, poi, ancora un altro cane disabile.

[penci_blockquote style=”style-2″ align=”none” author=”Daniela Floris”]Shonny e Pan, dopo essere stati il mio sostegno e avermi aiutata a superare problemi di salute, ora hanno assolutamente bisogno di me.[/penci_blockquote]

Si tratta dei miei due cani che vivono con me a Portoscuso, nel sud della Sardegna: Shonny, meticcio di dieci anni e Pan, femmina di Lagotto Romagno di tre anni e mezzo.

Due cani diversi in tutto, nella morfologia, nel carattere, nelle attitudini. Ma c’è una cosa che li unisce e li accomuna: la loro malattia.
Entrambi sono affetti da displasia bilaterale di grado E, il più grave, nonché da una mancata congruenza tra la cavità articolare dell’anca (acetabolo) e la testa del femore, patologia che provoca difficoltà di movimento e dolore, con una pessima qualità della vita, purtroppo, che spesso non garantisce un invecchiamento in tali condizioni.

Sulle pagine di questo giornale mi avevate intervistata raccontando la mia malattia e come i miei cani Shonny e Pan siano stati il mio sostegno e mi abbiano aiutata a reagire con forza e determinazione. Ora sono io a prendermi cura di loro.

Estratto Quattro Zampe febbraio 2020

Continua la lettura dell’articolo sulla rivista digitale, clicca il banner qui sotto.

 

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Quattro Zampe su Instagram