Aggressività idiopatica

di Redazione Quattro Zampe

aggressività-idiopatica

Con il termine aggressività idiopatica si intende un comportamento aggressivo da parte del cane, anormale e non direttamente riconducibile a specifiche cause. Ecco il caso di una nostra lettrice ed i consigli della comportamentalista Costanza De Palma.

Gentile Dott.ssa De Palma,
ho letto un suo precedente intervento a riguardo dell’aggressività idiopatica e vorrei sottoporle il mio caso. Io ho due bassotte (8 e 2,5 anni) e un Corgi (8 mesi).

La bassotta più giovane ha iniziato ad avere delle “crisi” di aggressività intorno ai 10 mesi: la prima volta è stato nel post-intervento di sterilizzazione e poi è successo nuovamente a distanza di un paio di mesi. E poi ancora, a cadenza irregolare: potrebbe succedere, come recentemente, che abbia episodi “a grappolo” quindi multipli nella stessa settimana e/o nello stesso mese e che poi per un certo periodo non succeda per poi ripresentarsi nuovamente.

Quando succede lei sembra essere in “trance”, ha lo sguardo fisso e le pupille dilatate, sembra non sapere dove e con chi si trovi e inizia a ringhiare e mostrare i denti e tenta di mordere chiunque le capiti “a tiro” come se vedesse “i fantasmi”, non ci riconosce e non risponde agli stimoli e rimane in questo stato anche per qualche interminabile minuto. Passate queste crisi è mogia mogia. Questi “attacchi” sono sempre imprevisti e imprevedibili perché succedono senza che ci sia una causa vera o comunque apparente. Magari qualcuno passa ad 1 metro dalla sua cuccia e lei inizia a ringhiare e si alza di scatto come se volesse arrivare a mordere il cane o la persona che passa.

Quando è normale è adorabile, affettuosa, adora (per non dire venera) la sorella maggiore e con il cucciolo gioca sempre, ha una pazienza incredibile e gli insegna molte cose. Anche se devo ammettere che ultimamente tende molto ad isolarsi, passa intere mattinate in cucina da sola. E’ un enorme dolore per noi vederla così soprattutto perché sappiamo che se davvero la diagnosi fosse questa, non sembra esista una cura. La veterinaria (molto brava) con cui ne abbiamo parlato escluderebbe l’epilessia per la giovane età della bassotta e per come si presentano queste “crisi”.

Saprebbe aiutarmi con un parere sulla base di quanto le ho scritto?
La ringrazio e Le porgo i miei migliori saluti 

Sara

Carissima Sara, mi dispiace molto per quello che stai passando e soprattutto sono dispiaciuta per la tua cagnolina. Nelle crisi epilettiche non c’è aggressività perché il cane è paralizzato e si contrae a tal punto da cadere a terra spesso di fianco. Quindi, potrebbe trattarsi di aggressività idiopatica. Contattami telefonicamente per poterti fare delle domande più specifiche riguardanti le crisi che ha finora manifestato la cagnetta.

A presto

Foto Shutterstock

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Filaria e leishmania addio!

Da anni filariosi cardiopolmonare e leishmaniosi sono...

Fa la pipì sul divano

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Quattro Zampe su Instagram