Pubblicità

In spiaggia con il cane

di Claudia Taccani

Oipa e Leal hanno vinto il ricorso al Tar contro un Comune della provincia di Catanzaro che vietava a cani e altri animali di passeggiare al guinzaglio lungo gli arenili.

Si può accedere sempre? Cosa fare se si ritiene di essere discriminati. L’esempio che fa scuola: la vittoria del ricorso al Tar di Oipa e Leal

Con la bella stagione non vediamo l’ora di camminare sulla spiaggia, nuotare nel mare e goderci un po’ di libertà con il nostro migliore amico: ma possiamo farlo o rischiamo sanzioni salate? In linea generale due sono le distinzioni principali: spiaggia libera e spiaggia privata.

Pubblicità

Spiagge libere e private

Nel primo caso, la Regione, mediante ordinanza, determina le prescrizioni su accesso e uso della spiaggia, lasciando ai singoli Comuni la possibilità di determinare le zone libere ai pet. Mentre nelle spiagge private i singoli concessionari dei litorali possono dedicare zone, se non l’intero bagno, ai quattro zampe, ma devono ottenere specifica autorizzazione comunale mediante controllo di personale tecnico competente sotto il profilo igienico-sanitario.

Articolo pubblicato su Quattro Zampe di luglio 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Parassiti intestinali, il rischio è quotidiano. Ecco come proteggerli

Ogni giorno senza saperlo rischiamo che il nostro cane...

Quattro Zampe su Instagram