Pubblicità
Pubblicità

Selkirk Rex

di Giulia Settimo

Selkirk Rex
Non ama chi è invadente e fa chiasso

Il Selkirk Rex sembra un morbido peluche. È una razza piuttosto recente, selezionata negli Stati Uniti alla fine degli anni 80 e ancora rara in Europa

Sembra un tenero agnellino lanoso, tutto spettinato. La sua peculiarità è il mantello a riccioli, frutto di una mutazione genetica dominante e spontanea, che si presenta sia nella variante a pelo lungo, sia in quella a pelo corto (più rara). Dall’accoppiamento tra due Selkirk Rex possono, però, nascere anche cuccioli con il pelo liscio, che peraltro condividono con i fratelli frisé tutte le altre caratteristiche fisiche e comportamentali: corpo semi-cobby di taglia medio-grande, pelliccia folta, ammessa dallo standard in tutte le varietà di disegno e colore, temperamento dolce, coccolone, allegro e socievole.

Pubblicità
Selkirk Rex
Adora ricevere carezze e tante coccole

Le origini di questo gatto risalgono al 1987, quando in un rifugio per animali abbandonati nello stato americano del Montana venne alla luce una micina che, unica della sua cucciolata, aveva pelo e vibrisse ondulati…

La scheda

Sembra un tenero peluche, ma il corpo è medio-grande, massiccio e muscoloso
RAZZA Selkirk Rex
ORIGINE Stati Uniti, 1987
ASCENDENZA Gatto di strada e Persiano
PESO 3-7 kg
IBRIDAZIONI British Shorthair(fino al 2015)
TEMPERAMENTO Dolce e paziente, simpatico e coccolone

Articolo pubblicato su Quattro Zampe di maggio 2024

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti