Pubblicità

Come scegliere il cibo per gatti: etichette ed ingredienti

di Redazione Quattro Zampe

alimentazione gatto

Tutti i proprietari di animali sanno che scegliere il cibo per gatti è sempre un’incognita: non si sa mai se il gatto gradirà. Inoltre i gatti, pur essendo animali molto forti e resistenti, sono al contempo delicati, ed un’alimentazione sbagliata potrebbe diventare causa di patologie e malattie.

Come scegliere il cibo per gatti: l’importanza degli ingredienti

Ecco di seguito alcuni utili accorgimenti da seguire per scegliere il cibo dei gatti e per comprendere meglio le etichette:

– Meglio scegliere sempre cibi di qualità che contengano il giusto apporto di  proteine, carboidrati, verdure/fibre, grassi, vitamine e acqua indispensabili per una buona salute. Controllate l’etichetta per verificare che il cibo sia nutrizionalmente completo. I gatti hanno bisogno di più proteine, vitamina A e vitamine del gruppo B di quanto ne abbiano i cani (50 gr d’olio di fegato merluzzo, una volta alla settimana, sono un’ottima fonte di Vitamina A).

– Per quanto riguarda gli ingredienti in etichetta, quello elencato per primo è quello predominante. Gli ingredienti sono elencati in ordine decrescente. Il primo ingrediente elencato dovrebbe essere una fonte di proteine identificabile, cioè, pollo, manzo, salmone. Qualora ritroviate definizioni generiche come “Sottoprodotti della carne” o “farina di pesce” meglio scegliere altro.

– Per quanto riguarda i minerali, utili nel regolare le funzioni renali del gatto, è utile controllare la dicitura “ceneri“, come conferma della presenza di minerali nel cibo.

– Evitate di alimentare il gatto con troppi carboidrati. I gatti sono carnivori e prendono la maggior parte dei carboidrati di cui hanno bisogno dalla carne. Evitare l’acquisto di qualsiasi cibo per gatti che elenchi mais, grano o farina tra i primi cinque ingredienti.

Il cibo per gatti ha anche bisogno di essere molto digeribile. Lo stomaco e l’intestino dei gatti sono più piccole rispetto alla maggior parte degli altri animali ed è per questo il loro cibo deve essere pieno di proteine. Il latte e lo yogurt sono un’ottima fonte proteica alternativa alla carne, da inserire in modo equilibrato. Un abuso però potrebbe favorire intolleranze e disturbi intestinali.

Assicuratevi che la taurina sia elencata come ingrediente. Questo aminoacido è assolutamente essenziale per i gatti (che non possono produrla da soli) ed è indispensabile per combattere la cecità felina.

– Un’ultima cosa da cercare è la presenza di una qualche fibra (ad esempio polpa di barbabietola, cereali integrali, o cellulosa). Nonostante i gatti non la digeriscano benissimo, la fibra è un ingrediente importante perché facilita la digestione e aiuta a prevenire la stitichezza.

– A differenza dell’uomo il gatto non sviluppa patologie legate al cuore, quindi la presenza del grasso nella sua dieta è consigliata. Sia per favorire la lucentezza del pelo che la salute del suo intestino.

– Evitate di dare al vostro gatto dolci, cioccolata, cibi troppo salati o speziati, lische e ossa.

Infine ricordatevi di portare il vostro gatto dal veterinario se sta perdendo peso o non mangia. Potrebbero esserci dei motivi più seri se il vostro gatto rifiuta di mangiare e non trattarsi solo di una questione di gusto. Nel caso di gatti malati, anziani o gatte in periodo di allattamento, seguire le istruzioni del vostro veterinario. Queste condizioni richiedono alimentazioni particolari.

 

Se hai trovato interessante questo articolo leggi anche “Come scegliere il cibo per gatti: istruzioni”

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Quattro Zampe su Instagram