Il mio gatto è felice? Ecco come scoprirlo

di Redazione Quattro Zampe

Tutti i buoni padroni si preoccupano di capire se il loro gatto è felice e si sente al sicuro e a proprio agio nel luogo in cui vive. Ma molte volte è difficile capire i segnali che Micio invia. Interpretando in modo corretto i segnali con cui Micio comunica che sta bene ed è contento, possiamo costruire un ambiente a misura di gatto felice.

La dottoressa Sabrina Giussani, medico veterinario esperto in comportamento animale spiega:

«La prima cosa da fare è rendere la giornata del gatto varia e ricca, anche se noi non siamo con lui. Ad esempio, si può arredare l’ambiente in modo che il gatto abbia un posto per guardare fuori e vedere cosa succede nel mondo esterno e che sia abbastanza comodo anche per addormentarsi. Poi si possono lasciare dei giocattoli a disposizione e di facile accesso, oltre a prevedere una predisposizione degli spazi che si sviluppi in verticale, come mensole per raggiungere mobili alti, in modo tale che arrampicarsi e saltare da un mobile all’altro diventi a tutti gli effetti un’attività da svolgere quando è da solo in casa».

«Se c’è qualcosa che non va, è opportuno consultare un veterinario esperto in comportamento animale che possa analizzare i singoli comportamenti – continua Giussani – non si può dare una soluzione generalizzata. In questo caso è come se il gatto andasse dallo psicologo, l’esperto mette in relazione tra loro tutti i problemi per trovare il percorso più adatto per risolverli».

È bene sapere che il modo più naturale con cui i felini dimostrano di stare bene in casa è rilasciare i loro feromoni strusciando il muso sugli oggetti di casa o sulle tue gambe. Questo è solo uno dei tanti segnali per capire se il tuo amico peloso a quattro zampe è felice insieme a te. Spesso, infatti, a causa del poco tempo che si passa in casa e in cui si lascia il gatto da solo, non ci si rende conto di eventuali situazioni di stress, di disagio o di disturbi comportamentali che lo riguardano.

I 10 segnali per capire se il tuo gatto è felice

  1. Mangia il giusto: Come sai i gatti mangiano poco alla volta, tante volte al giorno. Le variazioni di appetito possono essere degli indicatori del benessere del tuo gatto nonché del suo stato di salute. Se il tuo gatto si dimostra particolarmente famelico, fino ad arrivare al sovrappeso o all’obesità, potrebbe essere un forte segno di malessere psicofisico tanto quanto la tendenza a non mangiare, con la conseguente eccessiva perdita di peso.
  2. Fa le fusa: In realtà le fusa hanno un doppio significato, sia di calma e felicità, sia di fastidio. Ma se il gatto è rilassato e si lascia accarezzare è sicuramente un buon segno.
  3. È curioso: Quando siete insieme e casa, il tuo gatto ti segue, vuole vedere cosa fai, è interessato a te e vuole partecipare a tutti i costi. Un gatto felice è un gatto che mantiene interesse per l’ambiente circostante, anche se vive in appartamento di città. È un gatto che ti zampetta intorno mentre fai le cose, che ti viene incontro quando torni a casa, che ama annusarti e stare insieme a te.
  4. È interessato: Qualsiasi cosa di nuovo entri in casa, il tuo gatto lo studia per bene, andando a curiosare e annusare. È molto partecipe anche alla vita familiare e a quello che fanno tutti i componenti della famiglia volendo essere sempre al centro dell’attenzione.
  5. Quando rientri a casa ti accoglie: Appena sente la porta aprirsi, ti corre incontro con la coda alta. Un gatto contento e sereno tiene la coda dritta, perpendicolare al corpo, di solito con un piccolo ricciolo in cima. Anche la testa è tenuta alta.
  6. Gioca da solo e con te: Quando non sei a casa, il tuo gatto gioca con i suoi giocattoli e quando arrivi ti coinvolge. I gatti felici sono gatti giocherelloni. Non è affatto vero che solo i cuccioli amano divertirsi. L’attività del gioco, anche se il gatto adulto vi si dedica per meno ore al giorno, è un’attività che è presente per quasi tutta la vita del gatto.
  7. Dorme con te: Quando sei sul divano il tuo gatto corre a mettersi vicino a te o ti salta in braccio, così come quando vai a dormire. Addormentarsi uno a fianco all’altro è simbolo di una relazione molto stretta e di profonda fiducia.
  8. Si pulisce con regolarità: Si lecca il mantello prima di andare a dormire o quando si stende al sole, e lo fa in modo ordinato e progressivo zona per zona. È un segnale che indica tranquillità. Un manto lucido e pulito è un indice molto importante per il benessere del gatto, sia fisico che psicologico. La lucidità del pelo è dunque sintomo di felicità.
  9. Utilizza il tiragraffi: Affila le unghie vicino al luogo dove dorme e alle porte di passaggio, questo per lasciare il segno e dire: ” sono passato di qui e tutto va bene”. Per questo è consigliabile mettere i tiragraffi proprio in quelle zone.
  10. I vocalizzi: È importante parlare ai nostri gatti, e quando loro ci rispondono è sempre un buon segno! I gatti “chiaccheroni” infatti sono gatti felici che dimostrano di aver instaurato una buona relazione con te.

Fonte: Vanityfair

 

Pubblicità

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Con l’estate torna il consumo di carne di cane al festival di Yulin

Il 21 giugno in Cina è iniziato il festival all’insegn...

Filaria e leishmania addio!

Da anni filariosi cardiopolmonare e leishmaniosi sono...

Fa la pipì sul divano

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Quattro Zampe su Instagram