Miss Adolfina, la gattina trovatella diventa diva tra le dive

di Maria Paola Gianni

Germano Bacchetta, di Campione d’Italia, in provincia di Como, è un nostro assiduo lettore, ma soprattutto è il felicissimo “papà adottivo” di Adolfina, una gattina ex-trovatella molto particolare, per quei suoi baffetti alla “Hitler” del tutto inconfondibili.

[penci_blockquote style=”style-2″ align=”none” author=”Germano Bacchetta”]Non l’ho chiamata io così, sono stati i proprietari del rifugio: un nome azzeccato, visti i suoi baffetti.[/penci_blockquote]

Va detto che quando in un rifugio arrivano tanti trovatelli, è difficile trovare a tutti un nome facile da ricordare. Capita così che intere cucciolate vengano chiamate col nome del giorno di arrivo, oppure di personaggi della Disney (Qui, Quo, Qua), o legati a dettagli particolari, come nel caso della nostra Adolfina.

Germano, come e quando è entrata nella sua vita Adolfina?

Fu ben sette anni fa e precisamente il 4 luglio 2012, presa da un rifugio vicino casa. Quando l’ho raggiunto per adottare un gatto, i responsabili, severissimi, hanno voluto sapere molte cose su di me, non è stato così facile. Ci sono volute settimane prima che mi dessero il consenso. Prima mi hanno fatto vedere tutti i gatti per capire quale fosse il più adatto a me.

Appena ho incontrato Adolfina è stato amore a prima vista, mi sono innamorato subito per quel musetto così tanto particolare.

Oggi ha 14 anni, è entrata nella mia vita subito dopo che è venuto a mancare Charlino, un gatto a dir poco stupendo, ma all’epoca con gravi problemi di salute, con un triste passato fatto di denutrizione e maltrattamento, neanche si reggeva in piedi. Me lo regalò Ivana Spagna, grande animalista e amante come me di queste piccole creature indifese: lo aveva trovato fuori casa, le promisi che lo avrei curato con tutto l’amore e l’affetto possibile. E con me si era ripreso alla grande, ma poi un brutto male me lo ha portato via.

A chi è più affezionata Adolfina?

A me e alla mia casa, sono single e lei è parte di me in tutto e per tutto. È la mia vita, guai se dovesse mancare, ne soffrirei tantissimo. Adolfina dorme nel suo mini lettone matrimoniale, ma qualche volta anche in fondo al mio letto, tenendomi compagnia con il suo continuo ron ron.

Qualche curiosità o aneddoto su di lei?

Adolfina è diventata fin da subito la regina dei social, proprio per quel suo mettersi in posa quando è al centro dell’attenzione o la si fotografa e per quei suoi baffetti così particolari. È una piccola diva amata da tutti.

Adolfina vive solo in casa oppure ogni tanto la porta fuori?

Vive assolutamente in casa con tutto il comfort che può avere, non ha bisogno di uscire avendo due grandissimi balconi vista lago, più di così… è super viziata.

Avete altri animali in casa?

No, assolutamente. Ho tentato una volta a portare a casa un gatto abbandonato per farle compagnia, ma non c’è stato verso, perché lei piangeva così tanto che ho dovuto cederlo a una famiglia che poi gli ha dato subito tanto amore.

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €