Animali e le FAQ sul Coronavirus

di Maria Paola Gianni

“Nonostante anche l’Oms si sia espressa con chiarezza e abbia precisato che gli animali da compagnia non trasmettono il Coronavirus, siamo preoccupati che ci possa essere un aumento degli abbandoni e stiamo registrando un rallentamento delle nuove adozioni”, commenta il veterinario Maurizio Albano, dell’Associazione salute e tutela degli animali – Asta, nonché direttore dell’Università popolare delle scienze veterinarie – Upvet, “la paura che il Coronavirus possa dipendere dagli animali è purtroppo una delle tante fake-news di questo periodo. Abbandonare gli animali è un atto scellerato sempre e, a maggior ragione, in questo momento. Per questo vanno chiariti il più possibile i quesiti più comuni dei proprietari di cani”.

Il mio cane o il mio gatto possono contrarre il Covid-19?

No. È vero che si tratta di un virus modificato dai pipistrelli, come sembra dalle prime indagini svolte, ma il virus, ormai, è specie-specifico, ossia riguarda solo una specie e in questo caso solo l’uomo.

Il cane o il gatto può trasmettere all’uomo il Coronavirus?

No. Si può del tutto escludere che ci sia un passaggio del Coronavirus dall’animale all’uomo. Per fortuna in Italia i servizi veterinari sono all’avanguardia e i migliori al mondo: non c’è nessun allarme come, invece, quello che purtroppo riguarda la peste suina.

Estratto Quattro Zampe aprile 2020

Continua la lettura dell’articolo sulla rivista digitale, clicca il banner qui sotto.

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €