Chi sono i cani morsicatori?

di Lisa Pugliese

Lo sapevate che i Jack Russell mordono più dei Maremmani Abruzzesi e che le morsicature dei Pinscher sono pari a quelle dei Setter Inglesi? I problemi sono quasi sempre legati alla mala gestione: lo spiega uno studio scientifico della Provincia di Firenze che propone anche soluzioni efficaci alle Istituzioni

Correva l’anno 2003, quando l’allora ministro della Salute, Girolamo Sirchia firmava l’ordinanza divenuta celebre per le tanto discusse razze “pericolose”, la prima di una lunga serie, più volte modificate, oggi in vigore con la firma della ministra Grillo, almeno fino al 30 agosto 2020. Se è vero, infatti, che il documento presentava una serie di imposizioni universalmente condivisibili (il divieto, per esempio, di addestrare i cani esaltandone l’aggressività e la potenziale pericolosità), è altrettanto inconfutabile che l’iniziale decisione di inserire tout court tutte le razze appartenenti al gruppo 1 e 2 della Federazione cinologica internazionaleFci (Bovari, Pinscher, Schnauzer e Molossoidi) scatenò moltissime polemiche nel mondo cinofilo, e non solo.

Questa scelta, priva di qualsiasi apparente evidenza scientifica o statistica, contribuì ad aumentare ingiustamente la pessima fama di alcune razze, oltretutto lasciando passare il discutibile messaggio che tutte le altre non fossero a rischio morsicatura

Articolo pubblicato su Quattro Zampe agosto 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €