Pubblicità

Diritti degli animali: un decalogo per i proprietari

di Redazione Quattro Zampe

I diritti degli animali

Quando si decide di adottare un amico peloso, non bisogna mai dimenticare quali siano i diritti degli animali.

Ecco un decalogo di tutela verso gli animali da compagnia da parte dei proprietari o detentori, elaborato dal Comitato etico della Fondazione Umberto Veronesi.

  1. ALIMENTAZIONE Garantire all’animale da compagnia un’alimentazione adeguata, un ricovero, la relazionalità e uno spazio minimo vitale per l’attività fisica e il gioco, secondo le caratteristiche di specie.
  2. ABBANDONO Non abbandonare un animale da compagnia in alcuna circostanza. In caso di necessità, affidarlo a strutture autorizzate, ricoveri, società di protezione degli animali o a persone che se ne possano prendere cura correttamente.
  3. ADOZIONE Scegliere preferibilmente di adottare animali abbandonati ogni volta che si desidera un animale da compagnia.
  4. RESPONSABILITÀ Riflettere sulle esigenze di vita e affettive di un animale da compagnia e sugli oneri conseguenti prima accoglierlo presso di sé o di acquistarlo.
  5. ACQUISTO Non acquistare animali appartenenti a razze intrinsecamente sofferenti, ovvero con deficit congeniti, oppure vulnerabili geneticamente per gravi patologie.
  6. SALUTE Informarsi su diagnosi, terapie, possibili alternative, oneri di accudimento durante la cura e la convalescenza, costi attesi ed eventuali disabilità permanenti prima di dare il consenso al trattamento dell’animale da compagnia ammalato.
  7. FONDI E QUALITÀ DI VITA Valutare la sostenibilità economica delle cure sempre considerando la spesa per il controllo del dolore e dei sintomi più severi, quali priorità rispetto al mero prolungamento della vita dell’animale da compagnia.
  8. CURA DOLCE Far somministrare le cure minimizzando la paura dell’animale da compagnia ed evitare trattamenti che determinino una condizione permanente di sofferenza.
  9. DIGNITÀ Assicurare nel corso della malattia dell’animale da compagnia condizioni accettabili di natura ambientale, igienica e relazionale che tengano conto dei bisogni specifici.
  10. NO ALL’ACCANIMENTO Evitare ogni forma di accanimento terapeutico, prevedendo anche la possibilità di eutanasia attiva in ambiente veterinario controllato.

I diritti degli animali: dite la vostra

Hai in mente altri diritti e altri doveri che i proprietari di un animale domestico dovrebbe seguire? Facci sapere cosa ne pensi con un commento, oppure parlacene sulla nostra pagina di Facebook.

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Fa la pipì sul divano

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Hotel Marina

L’Hotel Marina è il primo hotel certificato FCC Welcom...

Quattro Zampe su Instagram