Pubblicità

Il fiuto del cane Leo ha salvato la piccola Giorgia

di Redazione Quattro Zampe

Il fiuto del cane

Abbiamo sentito molti aneddoti e racconti sulla potenza e precisione del fiuto del cane e sappiamo bene come questo senso dei nostri amici a quattro zampe li renda particolarmente adatti a impieghi a fianco dell’Uomo e per la salvezza stessa dell’Uomo. I cani vengono impiegati per ritrovare dispersi dopo le valanghe, oppure per individuare esplosivi, armi e stupefacenti nelle operazioni di polizia. Ancora, il fiuto del cane è spesso uno degli strumenti per ritrovare persone scomparse, fuggitivi, rapiti. Questa volta, il fiuto del cane Leo è servito per individuare ed estrarre dalle macerie della sua casa la piccola Giorgia.

La storia di Giorgia e Leo

Quando la notte del 23 agosto il terremoto si è abbattuto su Pescare del Tronto (#TerremotoItalia), come centinaia di altri bambini, Giorgia stava dormendo. Il crollo della sua casa l’ha colta di sopresa, l’ha travolta e ha minacciato la sua vita. Il dispositivo dei soccorsi, con volontari, mezzi e unità cinofile si è messo al lavoro il prima possibile il destino ha portato Leo, labrador di quattro anni e mezzo da ricerca e soccorso dell’unità cinofila della polizia di Pescara e Ancona. Possiamo vedere il labrador, insieme al conduttore cinofillo ricerca e soccorso Matteo e al comandante Liborio in questo video di Repubblica.it

Nove ore e mezza… e poi arriva il fiuto del cane

Il fiuto del caneGiorgia è rimasta sepolta per nove ore e mezza prima di essere trovata, parzialmente protetta da una trave e dal corpo della sorella, che purtroppo non ce l’ha fatta. I suoi genitori, feriti, sono stati trovati abbastanza presto. Il fiuto del cane della polizia ha indirizzato le ricerche in un punto preciso del cumulo di rifiuti. Lo scavo è stato carico d’angoscia ma anche di attenzione, non è infatti facile scavare rapidamente senza causare crolli o assestamenti pericolosissimi. E poi… ecco comparire un piede, una gamba, tutta la bambina. Giorgia è stata estratta viva dalle macerie della sua abitazione, individuata e recuperata grazie al fiuto del cane. Eroi come Leo ce ne sono e sono tanti, al lavoro anche in queste ore. Sono stati centinaia, infatti, i cani delle unità cinofile che si sono adoperati nella ricerca dei dispersi o delle vittime. Per ognuno di loro c’è una storia da raccontare.

 

 

Immagine in apertura dal video di Repubblica

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Come calcolare l’età del gatto in anni umani

Per calcolare l’età del gatto in anni umani, è molto di...

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Nel calcolare l'età del cane, comunemente si crede che...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Quattro Zampe su Instagram