Pubblicità

L’arca della libertà

di Maria Paola Gianni

Dopo lo stop alle macellazioni, la Lav ha dato il via al trasferimento dei primi 85 animali da Gorgona, l’isola-carcere nota come modello di non-violenza. In tutto salverà ben 588 anime. Ma ha bisogno di un sostegno concreto

Nuova vita per centinai di animali grazie alla Lav. Siamo a Gorgona, la più piccola tra le isole toscane. Dal 1998 fa parte del Parco nazionale dell’arcipelago toscano ed è l’ultima isola-carcere italiana nel suo genere, dove i detenuti “a custodia attenuata” lavorano nella cura della terra e degli animali. In pratica, diversamente dalle carceri normali che limitano l’ora d’aria a due ore al giorno, qui si vive all’aperto dalle 7 alle 20 e si ha l’opportunità di lavorare, occupandosi di campi coltivati, edilizia e altre attività. Insomma, qui i detenuti possono davvero redimersi e imparare un mestiere.

Tra le varie attività anche quella di allevare e accudire gli animali, per molti anni esclusi dal macello, ma poi, con il tempo, le cose sono cambiate e sono stati “condannati” a finire nei piatti…

Articolo pubblicato su Quattro Zampe agosto 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Fa la pipì sul divano

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Hotel Marina

L’Hotel Marina è il primo hotel certificato FCC Welcom...

Quattro Zampe su Instagram