Pubblicità

Life Under Griffon Wings: i grifoni tornano a volare in Sardegna

di Redazione Quattro Zampe

I grifoni torneranno a volare sui cieli della Sardegna. È la promessa del progetto “Life under griffon wings” proposto dal Wwf e finanziato dall’Unione Europea.

Pubblicità

Dal 2000 a oggi è nato un solo grifone nell’area tra Bosa e Alghero. Eppure sono anni che si tenta di salvare questa specie ad alto rischio estinzione. Già dagli anni ’70 i primi amanti si inerpicavano sulle scogliere per alimentare gli animali che lì avevano nidificato, negli anni ’80 sono intervenute la Lipu e la Regione Sardegna con progetti di reintroduzione, che oltre alla natura dovevano combattere anche contro volpi e bocconi avvelenati.

Nel 1998 gli esemplari della colonia passarono da 120 a 60, per arrivare al triste dato del 2000 con un solo nuovo nato. Oggi la popolazione di grifoni in Sardegna è di circa 130  individui che nidificano tra Bosa e Alghero. Lo stato di conservazione è critico, tanto più che la valenza genetica di questa colonia è molto importante, in quanto unica presente in Italia.

Il progetto “Life Under Griffon Wings”

Il progetto Life Under Griffon Wings è finanziato nell’ambito del nuovo Programma europeo per l’ambiente e l’azione per il clima. È stato sviluppato in collaborazione con l’Università degli Studi di Sassari, insieme al Comune di Bosa, l’Agenzia Forestas e il Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale della Sardegna, grazie al networking con La Junta de Andalucia e la Vulture Conservation Foundation, alla collaborazione con gli Assessorati regionali alla Difesa dell’Ambiente, alla Sanità e all’Agricoltura, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna, il Parco naturale regionale di Porto Conte, le associazioni Legambiente, Lipu e L’Altra Bosa.

Sono previste diverse azioni a sostegno della ripopolazione del Grifone sardo:

  • rete di carnai aziendali per contrastare la carenza alimentare;
  • addestramento di un’unità cinofila per prevenire l’uso di bocconi avvelenati;
  • miglioramento del Centro di recupero della fauna selvatica di Bonassai
  • liberazione di 60 grifoni provenienti dalla Spagna;
  • incremento dell’attratività turistica del territorio.

I giorni del Grifone il 13 e 14 aprile

Il Parco regionale di Porto Conte ospiterà il 13 e il 14 aprile un evento di due giorni per rilasciare il primo gruppo di 12 grifoni provenienti dalla Spagna e dall’Olanda, con lo scopo di favorire la ripopolazione della zona.

Il 13 sarà dedicato a una serie di interventi che raccontano la situazione attuale del grifone, sui casi di successo passati, sul progetto in essere e molte altre tematiche legate al mondo del grifone e al territorio sardo. Il 14 ci sarà la liberazione dei grifoni a Porto Conte con escursioni verso i punti osservazione di Monte Timidone e di Cala della Barca, da cui si potrà assistere all’apertura delle voliere.

Per maggiori informazioni visita il sito del progetto o la pagina Facebook

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €

Partner

I più letti

Come calcolare l’età del gatto in anni umani

Per calcolare l’età del gatto in anni umani, è molto di...

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Nel calcolare l'età del cane, comunemente si crede che...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Quattro Zampe su Instagram