Pubblicità

Vacanza al mare sulla Riviera Romagnola

di Maria Paola Gianni

vacanza al mare

Nell’immaginario collettivo la vacanza al mare per eccellenza, in compagnia del nostro amico a quattro zampe, si trascorre sulla Riviera Romagnola. Non solo perché la regione Emilia Romagna è quasi sempre foriera di leggi di apertura, accoglienza e tutela del miglior amico dell’uomo, ma anche perché gli stessi romagnoli, creativi, sempre aperti, disponibili e positivi, adorano senza riserve i propri amici a quattro zampe. In questa atmosfera di grande civiltà e rispetto, e in un’area a maggiore concentrazione di famiglie con animali, non è un caso che anche le spiagge petfriendly siano sempre più in aumento.

Vacanza al mare, solo con il cane

Vacanza-al-mare (3)Così qui si trovano spiagge provocatoriamente pet-friendly, dove l’uomo può entrare solo se in compagnia del cane (vedi bagno 81-82 di Rimini), altre dove c’è la spa dedicata ai nostri amici a quattro zampe (la 136 di Riccione), oppure spiagge con tanto di ospedale dei delfini (prima) e delle tartarughe (poi), vedi Fondazione Cetacea, che ogni anno salva e reinserisce in natura decine e decine di esemplari, rappresentando un nobile punto di riferimento del centro-nord della Penisola.

Insomma, benvenuti nell’area più pet-friendly d’Italia.

Rimini: dalla stazione al mare

La nostra passeggiata col cane al seguito inizia dalla stazione di Rimini, luogo facilmente raggiungibile e punto di riferimento della città. Da qui basta percorrere circa 700 metri lungo via Alessandro Gambalunga per dirigersi verso il centro. In piazza Cavour, una delle più belle di Rimini, al civico 1, si può fare una piacevole sosta all’Antica Drogheria Spazi, che accoglierà il nostro pet a braccia aperte.

Non a caso, Jennifer Peruzzi, lettrice assidua della nostra rivista Quattro Zampe e figlia del titolare, ha un Maltese di tre anni che si chiama Oscar, mascotte dello storico locale, tutto in legno e dal fascino antico, con tavolini anche all’aperto, sulla splendida piazza. Proseguiamo il nostro tour pet-friendly lungo Corso d’Augusto, dove troveremo, al civico 13, Cuor di Cioccolato, la gelateria creativa di Pierangelo Fabbri che vanta un’esperienza ventennale nel settore, grazie alla frequentazione di Ernst Knam, noto pasticciere e personaggio televisivo tedesco.

Qui possiamo entrare col nostro amico a quattro zampe, magari mentre assaporiamo un ottimo gelato (ci sono anche gusti “vegan” a base di riso con zucchero di canna e di uva, senza derivati animali) o uno yogurt frozen neutro con aggiunta di frutta fresca o salse di loro produzione (sono il pezzo forte del locale). E se il gelato ci ha stuzzicato un po’ l’appetito, possiamo fermarci a prendere un dolce o un panetto appena sfornati al panifico pasticceria Forno dell’Arco, dei Fratelli Piastra, sempre a Corso d’Augusto, al civico 19: ottima la crostata al cento per cento di farro integrale, senza uovo, né latticini e con marmellata di mirtillo, oppure i biscotti di riso e mais e, da non perdere, le schiacciatine al sesamo, al rosmarino o alla pizzaiola.

vacanza-al-mare-6Se poi vogliamo provare un’isolita “seduta” rilassante con l’innovativo trattamento di “fish pedicure”, ci possiamo soffermare da Dottor Fish, dove immergere i nostri piedi tra decine di “garrarufa”, detti anche “pesci dottori” che con un piacevole solletichio fanno un peeling naturale, mangiando le impurità della pelle-

Arco di Augusto e Parco Alcide Cervi

Continuiamo, sempre dritti, finché incontreremo lo splendido Arco di Augusto, di età romana e ristrutturato in diverse epoche, sotto il quale passa la storica via Flaminia Vecchia che porta a Roma. Da qui giriamo lungo il Parco Alcide Cervi, sulla sinistra, così potremo far correre e giocare il nostro cane. A questo punto, terminato il percorso ciclo-pedonale Claudio Ugolini, immerso nel verde, da Noleggio Ambra (davanti al Bagno 28, p.le Medaglie d’Oro e p.le Kennedy) possiamo affittare una bicicletta (se il nostro amico sa seguirci al guinzaglio), oppure un risciò (ci sono anche a pedalata assistita e con possibilità di trasportare comodamente e in sicurezza il nostro beniamino) per dirigerci sul lungomare. Noi al noleggio abbiamo incontrato Antonietta (mamma di Ambra), deliziosa e grande animalista, che al momento ha due trovatelli (salvati da morte certa) ed è spesso in contatto con volontari locali.

Rimini dog no problem

vacanza al mareBagno 81/82 Una volta sul lungomare, possiamo scegliere la spiaggia pet-friendly che più ci ispira. Noi siamo stati al Rimini Dog no problem (Bagno 81/82), soprattutto perché al bagno 82 si entra solo se accompagnati da un cane. Che bella soddisfazione! Qui sì che si ragiona: per una volta controbilanciamo tutti i divieti e le preclusioni verso i nostri amici pelosi.

Così, una volta varcata la soglia, e ricevuti, alla cabina 16, ciotola e innaffiatoio (quest’ultimo da usare nel caso fido urini sulla sabbia) si apre uno scenario davvero variegato, tra ombrelloni a scelta, recintati e non recintati, a partire dalle prime file. Di più: area gioco e sgambamento, corsi gratuiti di educazione cinofila a cura di istruttori qualificati, doccette e nebulizzatori per tutta la lunghezza della spiaggia, ciotole e lettini per il cane.

Su richiesta e a pagamento: dog sitter, veterinario e convenzione con negozio di animali. La dog beach è nata oltre dieci anni fa con la collaborazione di un comportamentalista cinofilo ed ha ricevuto negli anni numerosi riconoscimenti, tra cui il premio “accoglienza 4 zampe top” per la categoria “Spiagge” consegnato dall’on. Michela Vittoria Brambilla.

I due gestori della spiaggia, Marco e Luca, hanno pensato proprio a tutto, accogliendo i loro clienti bipedi e quadrupedi nel migliore dei modi.

Suite, box recintati

Si può scegliere tra le “Suite, box recintati” dove ci possiamo tranquillamente abbronzare lasciando il nostro cane libero di gironzolare, oppure il classico ombrellone non recintato ben distanziato da quelli accanto. E se durante la giornata fido si annoia, lo si può portare all’area agility dog e sgambamento della spiaggia, dove divertirsi insieme, tra corse, giochi e, perché no, nuove amicizie. Non mancano simpatici eventi a tema che coinvolgeranno la coppia canepropritario.

“Il costo giornaliero per un recinto in alta stagione”, spiega Marco, “può variare dai 15 ai 30 euro, attrezzato con ombrellone e lettino (il cane entra ma non paga), a due passi c’è il bar-ristorante pet-friendly, il servizio ristoro direttamente in spiaggia sotto l’ombrellone, la convenzione sia col veterinario 24 ore su 24, che con la neo-ambulanza di Enpa Rimini.

Bagno Gibo 85b

Altra spiaggia per cani che segnaliamo è il “Bagno Gibo 85b”, sempre sul lungomare di Vittorio Giuseppe 34, autorizzata e attrezzata per accogliere il miglior amico dell’uomo. Una volta arrivati col pet, si può scegliere un’area recintata, quindi ad uso esclusivo e personale per garantire agli amici con la coda di muoversi all’interno liberamente e con la massima tranquillità, in totale sicurezza e privacy, attrezzata con ombrelloni, lettini, ciotole, palettine, stuoini ed una fontanella riservata ai nostri beniamini. Si può anche scegliere un’area non recintata, dotata degli stessi servizi.

Vuoi saperne di più?

Abbiamo dedicato a questo tema un ampio articolo pubblicato sul numero di giugno del nostro giornale. Se te lo sei perso, puoi recuperarlo scaricando la App e leggendolo sul giornale digitale, basta andare a questo collegamento.

 

Per informazioni

 

 

 

Foto e testi di Maria Paola Gianni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Parassiti intestinali, il rischio è quotidiano. Ecco come proteggerli

Ogni giorno senza saperlo rischiamo che il nostro cane...

Quattro Zampe su Instagram