Pubblicità

In viaggio con cane e gatto

di Redazione Quattro Zampe

In viaggio con cane e gatto

Dopo aver visto quali sono le leggi che tutelano i nostri animali in viaggio, i documenti da portare e gli eventuali vaccini da fare,vediamo quali sono le cose da non dimenticare quando siamo in viaggio con cani e gatti, a seconda del mezzo di trasporto.

Viaggio in automobile

  • Utilizzare una rete da applicare nel bagagliaio per impedire all’animale l’accesso ai sedili.
  • Se è abituato, si può usare il suo trasportino.
  • Applicare ai vetri della vettura tendine parasole per evitare la luce diretta del sole.
  • Se non si dispone di aria condizionata, evitare di viaggiare durante le ore più calde della giornata.
  • Evitare di far mangiare l’animale subito prima della partenza.
  • Rinfrescare l’auto durante il viaggio per evitare i colpi di calore, ma non in modo eccessivo, sennò si rischia che l’animale prenda un bel colpo d’aria.
  • Abituare l’animale gradualmente al viaggio, facendo viaggi-prova prima molto brevi e poi sempre più lunghi.

Viaggio in aereo

  • Tutte le compagnie aeree in genere sono attrezzate per il trasporto di cani e altri animali, ma ciascuna adotta una normativa propria. Contattare la compagnia aerea prima di mettersi in viaggio.
  • Il pet dovrà essere vaccinato contro le principali malattie ed è opportuno avere tutta la documentazione sanitaria, nonché i permessi richiesti dalle competenti Autorità.
  • Si può portare con sè in aereo cani di piccola taglia o gatti, ma nelle apposite gabbiette.
  • Le dimensioni massime previste per i contenitori sono cm. 46,5 x 25 x 31; il peso dell’animale, e del contenitore, non deve di norma eccedere i 10 Kg.
  • Il cane che pesa più di 10 kg viaggia nella stiva: viene imbarcato dallo scalo merci e resta dentro apposite gabbie messe di solito a disposizione dalla compagnia aerea. Il viaggio nella stiva comporta al cane un forte stress e potrebbe essere traumatico, pertanto va fatto solo in caso di estrema necessità.
  • Se il cane ha problemi di cuore è vivamente sconsigliato farlo volare. Alcuni cani con la canna nasale molto corta, come i Bulldog, hanno spesso difficoltà respiratorie.
  • Il costo del biglietto varia e spesso è in funzione del peso in rapporto alle tariffe sul bagaglio eccedente. I cani guida per ciechi e sordi possono viaggiare col proprietario.

Viaggio in treno

  • I cani di piccola taglia, i gatti e gli altri piccoli animali da compagnia sono ammessi gratis, nel trasportino, su tutti i treni (dimensioni massime cm 70 x 30 x 50), esclusi quelli realizzati con materiale Etr 450.
  • I cani di qualunque taglia, muniti di museruola e guinzaglio sono ammessi su treni IC Plus, IC ed Espressi, a pagamento, nell’ultimo compartimento dell’ultima carrozza di 2° classe. Il posto di fronte al viaggiatore con il cane non è prenotabile da altro cliente.
  • I cani di qualunque taglia, muniti di museruola e guinzaglio, sui treni Regionali sono ammessi, a pagamento, sulla piattaforma o vestibolo dell’ultima carrozza con la sola esclusione delle ore di punta del mattino (fra le 7 e le 9) dei giorni feriali dal lunedì al venerdì, salva diversa indicazione da parte della Regione competente.
  • I cani di qualunque taglia (a pagamento) e gli altri piccoli animali da compagnia (negli appositi contenitori e gratuitamente), sono ammessi nelle carrozze cuccette e letto. Puoi avere maggiori informazioni su trenitalia.it e su italotreno.it.

Viaggio in nave o traghetto

  • Sulle navi da crociera di norma cani e gatti non sono ammessi.
  • In traghetto i nostri amici sono ammessi anche se con norme differenti da compagnia a compagnia. È opportuno informarsi molto bene prima presso l’Agenzia Viaggi che emette il biglietto sulle condizioni stabilite dalla Compagnia di Navigazione riguardo il trasporto di animali.
  • Prima di prenotare, leggere sempre tutto quello che c’è scritto sul contratto e assicuratevi sempre che sul biglietto ci sia scritto “adulto + cane”.
  • Di solito il cane viene lasciato viaggiare con il proprio padrone sul ponte sempre però con guinzaglio e museruola ed i gatti nel trasportino.
  • Può, invece, essere vietato l’accesso alle cabine, al ristorante e altre aree riservate ai passeggeri. Per i cani è possibile che chiedano di presentare un certificato medico di buona salute e il documento dell’antirabbica.

 

Di Valentina Maggio
Foto di Shutterstock

Pubblicità

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Fa la pipì sul divano

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Quattro Zampe su Instagram