Pubblicità

L’ultima frontiera della lotta ai tumori: il fiuto dei Beagle

di Alessandro Macciò

La lotta ai tumori ha trovato un nuovo alleato nel fiuto dei Beagle. Il laboratorio farmaceutico americano BioScentDx, infatti, ha dimostrato che questi cani possono fiutare il cancro ai polmoni da campioni di sangue umano con una precisione del 97%. I ricercatori hanno presentato lo studio a Orlando, in Florida, durante la riunione annuale dell’American Society for Biochemistry and Molecular Biology.

Pubblicità

La scoperta sulle doti olfattive dei Beagle potrebbe migliorare la diagnosi precoce dei tumori, contribuendo a salvare migliaia di vite.

L’addestramento dei Beagle

Lo studio del laboratorio BioScentDx parte da una premessa: i recettori olfattivi dei cani sanno essere 10 mila volte più precisi di quelli umani. Ciò vuol dire che i nostri amici a quattro zampe possono sentire odori che gli uomini non possono nemmeno percepire. Questo vale soprattutto per i Beagle, una razza dall’olfatto particolarmente sviluppato. Così i ricercatori hanno addestrato quattro Beagle a distinguere i campioni di sangue di persone sane da quelli di pazienti con tumori ai polmoni.

I risultati dello studio

Il risultato è stato sorprendente. Tre Beagle su quattro, infatti, hanno riconosciuto i campioni con tracce di tumori nel 96,7% dei casi e quelli sani 97,5 volte su 100. Insomma, un’accuratezza media del 97%. Il fiuto dei Beagle dunque potrebbe agevolare le diagnosi precoci dei tumori, migliorando le speranze di sopravvivenza. Secondo i ricercatori, rilevare il cancro in anticipo potrebbe aiutare a salvare migliaia di vite.

Beagle e tumori, quali prospettive

Dopo questa scoperta, il laboratorio BioScentDx punta a sviluppare nuovi metodi non invasivi di screening per il cancro e altre malattie potenzialmente letali. I ricercatori vogliono capire quali sono i composti dei tumori individuati con più precisione dai Beagle. E il fiuto dei cani non è nemmeno l’unico asso nella manica di BioScentDx. Lo scorso novembre, infatti, l’azienda ha lanciato uno studio sul cancro al seno per analizzare la capacità olfattiva degli animali a partire dal respiro dei malati.

Approfondimenti: 

Se vuoi scoprire l’esito di un’altra ricerca scientifica, leggi anche Dai cani malati una speranza per la cura dei tumori

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €

Partner

I più letti

Come calcolare l’età del gatto in anni umani

Per calcolare l’età del gatto in anni umani, è molto di...

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Nel calcolare l'età del cane, comunemente si crede che...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Quattro Zampe su Instagram