Pubblicità

Davos, il Bovaro del Bernese, vende le palline da golf

di Claudia Ferronato

bovaro del bernese

Un Bovaro del Bernese? Al se n’è innamorato dalla prima volta che ne ha visto uno.

E cioè, mentre stava trascorrendo una piacevole vacanza in Austria.
Al Cooper vive ad Albertsville, in Minnesota e, purtroppo si è ammalato di cancro.
Mentre stava cercando di riprendersi dalla malattia, ha però finalmente esaudito il suo desiderio.
La figlia, infatti lo aveva contattato, per un annuncio di alcuni cuccioli di Bovaro del Bernese, ed era andata a vederli.

bovaro del bernese

E’ stato allora che ha deciso di adottare il più piccolo della cucciolata e di chiamare quella piccola palla di pelo, Davos.
Il Bovaro con tutte le sue energie e la grande voglia di giocare, è di stimolo ad Al, che trascorre molto tempo a passeggiare con il cane.

Ogni giorno li aspetta un’avventura nuova.
La casa dell’uomo sorge nei pressi del Cedar Creek Golf Course e, durante le passeggiate, Davos ha preso l’abitudine di afferrare con la bocca le palline perse.

E così Al, un giorno, ha un’idea: lo allena, in casa, a cercare le palline.

bovaro del bernese

 

Per il cane si rivela, fin dalle prime volte, qualcosa di estremamente naturale.
Per apprendere, il Bovaro del Bernese deve trovare una pallina nascosta sotto una sola delle tazze rovesciate.
E ogni volta che Davos indica la tazza giusta con la zampa, ottiene un premio.
Un po’ alla volta il cane diventa abile e inizia a cercare le palline da golf perse nelle paludi e negli stagni poco profondi del campo da golf.

 

 

bovaro del berneseI bottini più grossi li recupera nei giorni successivi ai tornei ai quali partecipano molti giocatori.
E siccome Davos è eccezionale nella caccia alle palline e ne trova parecchie, Al pensa di trasformare un gioco in un business.
Riempie un grande bidone della spazzatura con tutte le palline e inizia a venderle per 25 cent.
Gli affari vanno a gonfie vele, fino a che, una notte qualcuno ruba il bidone dell’immondizia pieno.
Così  due sono costretti a ricominciare la raccolta impegnandosi di più e, naturalmente, ricordandosi di portando dentro il bidone, tutte le notti.


Una sera l’uomo si accorge che il cane piagnucola e si lamenta

quando vede alla tv lo spot che parla dei cani abbandonati.

bovaro del bernese

 

Da lì l’idea di donare il ricavato dalla vendita delle palline da golf alla Humane Society di Golden Valley, che si occupa di recuperare gli animali.
E così Al e Davos versano 100 dollari, l’equivalente di 400 palline vendute.
Grazie a questo gesto, il cane è diventato una celebrità locale.
Ne ha parlato anche un giornale locale che ha raccontato della vendita di palline per beneficienza.
L’articolo in breve tempo, è diventato virale.

Per Al, Davos è un amico insostituibile e un toccasana emotivo fondamentale, che lo ha aiutato moltissimo durante la convalescenza.
E oggi il bel Bovaro del Bernese indossa una targhetta che recita “ho salvato mio padre”.

di Claudia Ferronato

 

 

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €