Pubblicità

Ultima chiamata per la T-shirt #noabbandono 2017

di Redazione Quattro Zampe

Se doveste creare voi la t-shirt contro l’abbandono dei cani, che frase scrivereste?

Ogni anno è apprezzatissima la campagna offerta da MSD Animal Health per sensibilizzare il pubblico contro uno dei comportamenti più irresponsabili e crudeli nei confronti degli animali: l’abbandono.

MSD Animal Health ha scelto di non tacere e di trasmettere un messaggio forte attraverso una t-shirt che si trova esclusivamente agli appuntamenti di Quattrozampeinfiera presso il proprio stand aziendale.

Solo nel 2017 sono state distribuite svariate migliaia di magliette con la frase “In vacanza porta me e pure la nonna!”. Un successo che si rinnova ogni anno dal 2014, quando spopolò anche in rete la capostipite “Chi abbandona ce l’ha piccolo così!”.

Tutti coloro che amano e rispettano gli animali, così come gli ormai fedeli collezionisti delle magliette #noabbandono, hanno avuto l’ultima occasione per trovare la t-shirt #noabbandono 2017 a Quattrozampeinfiera a Padova l’11 e il 12 novembre.

#noabbandono 2018

Fervono già i preparativi per l’edizione 2018. Come sarà la prossima t-shirt #noabbandono? Top secret, rispondono dall’azienda. Ma non si esclude il coinvolgimento dei proprietari di cani, e di animali più in generale, per suggerire la frase che si farà notare sulla maglietta della prossima stagione.

Lotta alla leishmaniosi

Va inoltre ricordato che l’abbandono dei cani implica anche conseguenze sanitarie molto gravi, come la potenziale trasmissione della leishmaniosi. In questo senso, la sensibilizzazione contro l’abbandono dei cani e il randagismo è una missione oltre che etica, anche sanitaria. Maggiore è il numero dei cani randagi, non protetti con antiparassitari specifici contro la puntura dei pappataci, più alto è il rischio di trasmissione della malattia con un conseguente rischio di epidemie.

Ad oggi il sistema più efficace per prevenire la leishmaniosi è quello di evitare il contatto con i pappataci attraverso l’applicazione, nei mesi a rischio, di medicinali veterinari ad attività repellente in modo che i pappataci non arrivino a pungere il cane.

Della leishmaniosi si è parlato molto negli ultimi anni perché è una delle malattie più gravi del cane. È importante sapere come si trasmette e in quali regioni è presente, perché ad oggi i farmaci agiscono solo sui sintomi, ma non curano la malattia. Ecco perché da sempre MSD Animal Health è in prima linea nella ricerca e nella sensibilizzazione dei proprietari nei confronti della leishmaniosi, con un progetto di prevenzione imponente e con l’app ScaliborMap, che offre informazioni e la mappatura aggiornata delle zone a rischio leishmaniosi in Italia.

Contenuto sponsorizzato

Pubblicità

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Fa la pipì sul divano

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Quattro Zampe su Instagram