Pubblicità

Coccole coi graffi

di Ewa Princi

picture of a woman who holds a cute kitten in the hands

Perché all’improvviso il mio gatto è aggressivo mentre lo accarezzo?

L’ aggressività del gatto durante le coccole può confondere molto il proprietario, perché inizialmente il micio può sollecitare il contatto e può fare le fusa o strofinarsi e poi, a un certo punto, in apparenza improvvisamente, si innervosisce e può mordere e andarsene. È come se il gatto per un po’ godesse dell’interazione ma, a un certo punto, mostrasse di non gradire più la sensazione fisica di essere accarezzato. Perché? A differenza dei cani, i gatti hanno spesso una bassa tolleranza al contatto e possono essere sovrastimolati rapidamente. Il tempo necessario affinché le coccole passino da piacevoli a fastidiose varia a seconda del micio. Ma quando il felino raggiunge quel determinato momento, reagisce molto male. Solitamente questo tipo di problema di aggressività sembra essere più comune nei gatti molto giovani e molto energici separati troppo presto dalla cucciolata e/o lasciati soli per lunghi periodi durante il giorno. L’aggressività da contatto (è una sovrastimolazione) nei gatti non è rara, anzi, in genere non è così grave da cercare un aiuto professionale. L’aggressività felina è comunque assolutamente curabile; l’unico svantaggio è che va fatto nel modo giusto e può richiedere molto tempo e fatica.

Pubblicità

Prevenire è sempre la migliore soluzione

I gatti, in genere, mostrano alcuni segni di agitazione prima di mordere. Non sempre questi segnali sono ben riconoscibili soprattutto a un occhio poco consapevole della comunicazione felina. Ogni gatto è diverso, ma i segni tipici includono irrigidimento del corpo, appiattimento delle orecchie e movimenti a scatti della coda. Finché morde e graffia, il gatto continuerà a usare questi mezzi per controllare l’interazione. Quindi, è necessario evitare le situazioni che lo spingano a farlo e gestire le circostanze in modo che il gatto non abbia mai la possibilità di mordere o graffiare. Per la maggior parte dei mici la coda a scatti è l’ultimo avvertimento e indica che se la mano non smette di accarezzare, il morso sarà inevitabile…

Estratto Quattro Zampe aprile 2020

Continua la lettura dell’articolo sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Parassiti intestinali, il rischio è quotidiano. Ecco come proteggerli

Ogni giorno senza saperlo rischiamo che il nostro cane...

Quattro Zampe su Instagram