Pubblicità

Gli pesta la coda e Fido lo morde

di Studio Legale Zambonin

Per la Cassazione è comunque responsabile il proprietario del cane. Ma non è sempre così. La stessa si esprime diversamente in un altro caso con la bici

L’ art 2052 del codice civile disciplina la responsabilità dei danni cagionati da animali e prevede che il proprietario del cane, o chi ne abbia temporaneamente la custodia, come per esempio un amico, un parente o il dog-sitter, sia responsabile dei danni causati dal pet, che sia custodito, fuggito o smarrito.

Danni e responsabilità oggettiva

Si tratta di una responsabilità di natura oggettiva, perché non si fonda su un comportamento o un’attività, commissiva od omissiva, di chi è responsabile dell’animale, ma su una relazione – di proprietà o di uso, anche temporaneo – intercorrente con l’animale e il nesso causale tra il fatto dell’animale stesso e il danno subìto dal terzo…

Articolo pubblicato su Quattro Zampe ottobre 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €