Pubblicità

Il regolamento condominiale vieta il cane: può farlo?

di Redazione Quattro Zampe

cane-in-appartamento

Può un regolamento condominiale vietare a priori il possesso di animali domestici? Scopriamolo insieme attraverso il caso di una nostra lettrice ed i consigli dell’avvocato.

Gentilissima,
secondo il regolamento condominiale dello stabile in cui ho acquisito in multiproprietà la quota relativa a 15 gg. di possesso, è vietato  tenere animali domestici.
Il nuovo regolamento di condominio cambia questa regola ? Purtroppo il regolamento mi è stato consegnato solamente dopo la firma del rogito ed ora mi trovo nell’impossibilità di portare il mio cagnolino (che tra l’altro disturba  e sporca meno delle persone maleducate) se non addirittura di non usufruire del mio periodo  per non lasciarlo a casa.
L’introduzione in appartamento prevede una MULTA DI 500 euro !!!!.

Spero in una buona notizia !!!

Grazie

Gentile Alessandra,

dal 18 giugno 2013 sono in vigore le nuove regole introdotte dall’art. 16 della L. 11 dicembre 2012,  n. 220,  in forza delle quali  “le norme del regolamento non possono vietare di possedere o detenere animali domestici“. Quindi potrà avvalersi di tale disposizione comunicandolo (se vuole, ma non sarebbe necessario) previamente all’amministratore degli immobili in multiproprietà.

Ricordo, peraltro, che anche recentemente  i giudici hanno affermato che “il gatto, come il cane deve essere considerato come membro della famiglia“.
Cordiali saluti.

Avv. Lina Musumarra

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €