L’orrore del trasporto di animali vivi

di Avv. Anna Vicinanza

Ecco cosa dice la legge a loro tutela. Da parte nostra per Pasqua potremmo preferire un menu vegetariano o, meglio, vegano

Ogni anno sono tantissimi gli animali vivi tra bovini, suini, pecore, capre, pollame ed equidi che vengono trasportati in Unione europea e verso paesi terzi. Attualmente il trasporto di animali vivi è sottoposto, a livello europeo, al regolamento Ce 1/2005 del 22 dicembre 2004 sulla “protezione degli animali durante il trasporto e le operazioni correlate”.

Ogni Pasqua e Natale si intensificano i trasporti soprattutto dei poveri e dolci agnellini. Tutti possiamo fare qualcosa: evitiamo di mangiarli!

In aumento le esportazioni anche dall’Italia

Purtroppo sta aumentando anche il numero degli animali italiani destinati all’esportazione nei paesi terzi, extra Unione Europea, dove nemmeno la seppur minima protezione legislativa presente in Europa è loro garantita. In particolare, la disciplina sul trasporto di animali vivi richiamata sopra si applica solo nel caso di attività economica

Articolo pubblicato su Quattro Zampe di aprile 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.animalequality.it

© Riproduzione riservata.

Alcune abitudini di cani e gatti possono diffondere pericolosi parassiti.

Puoi trattare i parassiti intestinali con i prodotti Vetoquinol.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Perché il mio gatto mi morde?

Magari cerca attenzioni, imita la toelettura o ha l’ist...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Quattro Zampe su Instagram