Pubblicità

Gatto siamese e gatto orientale: principi d’eleganza

di Redazione Quattro Zampe

gatto siamese e gatto orientale

Diversi sostanzialmente per i colori del mantello e degli occhi, il gatto siamese e il gatto orientale hanno invece in comune una straordinaria sensibilità e un carattere affettuosissimo, perfino un po’ geloso e possessivo nei confronti dell’amato padrone. Sono compagni di vita assolutamente straordinari, ma senza dubbio piuttosto impegnativi. Dotati di un carattere forte, odiano la solitudine e stanno bene con persone disposte a condividere parecchio tempo con loro, elargendo grandi quantità di coccole, che vengono reclamate in continuazione. Essendo piuttosto freddolosi, amanti del comfort domestico e molto attaccati all’uomo, si adattano benissimo alla vita in appartamento, ma non sono certo i classici gatti da divano o poltrona: fin da piccoli si arrampicano dappertutto, corrono, saltano e si scatenano nel gioco. Particolarmente vivaci, dinamici e intelligenti, devono quindi avere a disposizione un buon arricchimento ambientale (curare questo aspetto è importante per evitare comportamenti distruttivi contro tende, mobili e suppelletili).

Gatto siamese: sinuoso e aristocratico

gatto siamesePortamento elegante, linea sinuosa, profilo aristocratico, raffinato mantello sfumato in chiaroscuro, occhi di un intenso azzurro-blu, profondo e luminoso: sono queste le caratteristiche che rendono il Siamese inconfondibile tra i felini domestici ‘purosangue’. Il grande pubblico stenta, tuttavia, a riconoscere negli esemplari esibiti alle esposizioni feline quel gatto massiccio e un po’ tozzo, che chiunque era in grado di identificare per il colore degli occhi e la tonalità più intensa delle punte (muso, orecchie, piedi e coda). A partire dai primi anni Sessanta, gli allevatori hanno, infatti, selezionato esemplari dalle forme sempre più sottili, molto diversi dal tipo tradizionale, con il muso tondeggiante e le guance paffute. Il gatto siamese attuale, frutto di un lungo e intenso lavoro di selezione, risponde a un rigorosissimo standard teso ad accentuare al massimo la sua costituzione longilinea, agile e svelta, le zampe lunghe e magre, la testa con muso affilato, occhi obliqui e grandi orecchie.

Che caratterino!

gatto siameseCreatura dal carattere complesso e, proprio per questo, particolarmente interessante, il Siamese è intelligentissimo, vivace, esuberante e coraggioso, capace di trasformarsi in un attimo dal più amabile dei gatti nel più chiassoso e turbolento, invadente e capriccioso, disubbidiente e cocciuto dei felini. Quando vuole qualche cosa, sa benissimo come farsi capire: di solito ha idee molto precise, che tiene a comunicare con sguardi eloquenti, accompagnati da miagolii molto articolati. La sua straordinaria loquacità, unita alla capacità di modulare la voce con toni diversi è davvero sorprendente. Divertente come nessun altro, vulcanico e giocherellone, è un animale da compagnia davvero unico nel suo genere, ma anche un po’ caratteriale, insofferente delle costrizioni e incapace di stare da solo. Generalmente, riserva il suo affetto esclusivo a una persona in particolare, mostrando invece, nei confronti degli altri membri della famiglia una certa indifferenza, che può diventare aperta diffidenza verso gli estranei, percepiti da lui, così possessivo e geloso, come intrusi e molesti.

Gatto orientale: bellissimo e dagli occhi smeraldo

gatto orientaleGli elementi distintivi fisici e caratteriali degli Orientali a pelo corto sono assai simili a quelli del Siamese: le differenze somatiche consistono essenzialmente nel colore del mantello (che non ha le estremità più scure) e degli occhi (verde smeraldo invece del tipico blu intenso). Vengono selezionati in una grande varietà di nuances, ad eccezione di quelle himalayane (colourpoint). Oltre al nero e al blu, sono molto apprezzati anche gli esemplari con mantello Tabby, la varietà Havana Brown (marrone scuro) e i soggetti completamente bianchi.

Disponibile e coraggioso

gatto orientaleDifficilmente pauroso o ritroso, l’Orientale si dimostra talvolta perfino un po’ invadente: quando arriva in casa un ospite, gli va subito incontro, lo annusa accuratamente e, se possibile, cerca anche di rovistare tra le sue cose. Nulla lo spaventa, non c’è armadio o porta che non riesca ad aprire, non c’è cornicione su cui non osi avventurarsi… Curioso e intraprendente, segue ogni attività domestica con grande attenzione. Ama viaggiare insieme ai suoi familiari umani e può essere facilmente abituato a uscire al guinzaglio (ovviamente in luoghi abbastanza tranquilli). Sa dare (ma anche pretendere) molto affetto e tende a scegliere una persona in particolare, alla quale si lega in modo perfino un po’ possessivo (capita che cerchi di seguire l’amato padrone pure sotto la doccia…). Intelligentissimo e molto comunicativo, cerca sempre di spiegare che cosa vuole, mostrandosi veramente indignato quando gli umani non si impegnano abbastanza e non lo capiscono al volo.

Hai vissuto con loro?

Hai o hai avuto un gatto siamese oppure un gatto orientale? Ti va di farci sapere com’è la tua vita con loro? Scrivici un commento qui di seguito, oppure parlacene sulla nostra pagina di Facebook.

 

 

 

A cura di Giulia Settimo

© foto Roberto Della Vite

 

 

 

 

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Quattro Zampe su Instagram