Pubblicità

Certosino

di Giulia Settimo

Certosino
Ama il contatto umano, ma non teme la solitudine

Arrivato in Europa ai tempi delle Crociate, non tutti sanno che appartiene a una razza antica, rara e pregiata, con uno standard ben preciso

Forte e robusto, frutto di una severa selezione naturale e, proprio per questo, capace di adattarsi alle situazioni più svariate, il nobile felino francese si rivela un perfetto animale da compagnia, intelligente, tranquillo e socievole, capace di apprezzare gli agi della vita casalinga.

Certosino
Pigro, non ama giochi sfrenati e chiasso

La sua caratteristica peculiare è il mantello di colore blu uniforme, denso, leggermente lanoso e gonfio per via del fitto sottopelo. La tonalità può essere grigio-blu più o meno chiara, purché omogenea. Alla nascita il pelo dei gattini è spesso leggermente striato (la cosiddetta marcatura fantasma), ma nei primi mesi di vita le tigrature tabby scompaiono…

La scheda

Corporatura muscolosa, petto largo e ben sviluppato, specie nei maschi, zampe corte e forti

RAZZA Gatto Certosino
ORIGINE Francia, prima del XVII secolo
ALTRI NOMI Chartreux
ASCENDENZA Comuni gatti di casa
PESO 3-5 kg la femmina, 4-8 kg il maschio
IBRIDAZIONI Nessuna
TEMPERAMENTO calmo, affettuoso, poco loquace

Articolo pubblicato su Quattro Zampe di giugno 2024

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti