Pubblicità
Pubblicità

Alcune abitudini di cani e gatti possono diffondere pericolosi parassiti.

Puoi trattare i parassiti intestinali con i prodotti Vetoquinol.

I problemi intestinali nel gatto: la diarrea cronica

di Redazione Quattrozampe

Problemi intestinali nel gatto

Dottore, il mio gatto ha sempre la diarrea!” Ecco che nel nostro ambulatorio è arrivato un problema frustrante, destinato ad impegnarci molto. Il termine diarrea indica sia l’eccessiva mollezza delle feci che la loro eliminazione troppo frequente; molto spesso le due condizioni sono associate; il disturbo viene definito cronico se persiste per più di tre settimane.

Le cause possono essere moltissime:

  • alimentari;
  • tossiche;
  • parassitarie;
  • virali;
  • batteriche;
  • da malattia infiammatoria;
  • associate a neoplasia;
  • secondarie a disturbi endocrini.

Le forme croniche, a differenza delle acute, non possono essere ben trattate con il classico approccio sintomatico, ma richiedono una diagnosi precisa, al fine di curare con successo un disturbo oramai ben radicato. Il primo passo sarà stabilire se la malattia sia a carico del piccolo o del grosso intestino.

Nel primo caso le scariche saranno poco frequenti, la quantità di feci eliminate in ogni episodio notevole, non ci saranno tenesmo (urgenza/sforzo), muco o sangue, avremo perdita di peso e vomito frequentemente associato; nelle diarree del grosso intestino le caratteristiche saranno opposte. Esistono casi in cui la distinzione cui abbiamo accennato non è possibile; talvolta è la cronicità stessa a favorire l’estensione del processo infiammatorio a tratti più ampi di quelli di partenza. Tra le diarree del tenue ricordiamo principalmente la maggior parte delle forme infettive, quelle del complesso Ibd felino (enterite linfocitica ed eosinofilica), quelle associate a linfoma o ad altri tumori, quelle legate alle sindromi da malassorbimento; a carico del grosso intestino avremo essenzialmente forme associate a sovracrescita batterica, neoplasie o alla enterite granulomatosa regionale (simile al morbo di Crohn dell’uomo). Non è raro che le patologie del complesso Ibd felina, dopo aver interessato lungamente il tenue, si estendano anche al grosso intestino.

Frequente nei gatti anziani è la diarrea cronica da ipermotilità legata all’ipertiroidismo. Gli strumenti diagnostici che potremo impiegare per capire la natura della malattia saranno i più vari:

  • analisi di laboratorio,
  • radiologia,
  • ecografia,
  • endoscopia,
  • biopsie sia endoscopiche che chirurgiche.

La terapia, ovviamente, sarà modulata in base alla diagnosi. Come si può intuire l’argomento è vastissimo, e verrà nuovamente trattato, nel particolare, in altri articoli.


di Alessandro Arrighi

foto di Shutterstock

Pubblicità

© Riproduzione riservata.

Alcune abitudini di cani e gatti possono diffondere pericolosi parassiti.

Puoi trattare i parassiti intestinali con i prodotti Vetoquinol.