Pubblicità

Da Trieste a Palermo 400 unità cinofile

di Redazione Quattro Zampe

Ben 1600 zampe pronte a intervenire sulle spiagge dell’intera Penisola, da Trieste a Palermo

Sono 400 gli angeli del mare che stanno dando il loro contributo per garantire il massimo della sicurezza nel corso di una stagione balneare anomala e particolarmente difficile. Anche quest’anno, infatti, la Scuola Italiana Cani Salvataggio, con le sue piccole task force speciali, sta operando in ausilio e affiancamento ai presidi di sicurezza balneare tradizionali. Nonostante il lockdown che ha imposto nuovi metodi addestrativi e i protocolli anti Covid che hanno rivoluzionato il lavoro sulle spiagge, la Sics è riuscita ad aumentare il numero delle unità cinofile operative a disposizione, arrivando a circa 400. Il lavoro più intenso è partito nel mese di luglio e prosegue, soprattutto, nel mese più “caldo” di agosto. Iniziando dal nord della costa Adriatica, gli eroi del mare della Sics operano a Trieste (Friuli Venezia Giulia); a Caorle, località in Veneto a nord est della Laguna di Venezia; in Emilia Romagna sono presenti a Cesenatico e Ravenna; le Marche e l’Abruzzo sono presidiate tramite le postazioni di San Benedetto del Tronto, Ortona, Pescara e Silvi Marina; in Puglia la Sics è presente a Bari.

Quanto alla costa tirrenica, la Sics è presente in Liguria, nelle località di Albissola e Voltri, alla periferia occidentale di Genova;in Toscana a Forte dei Marmi, Montignoso, Marina di Pisa. E poi nel Lazio, con le postazioni di Montalto di Castro, Ostia, Anzio, Nettuno e la “new entry” Sperlonga. Al Sud troviamo Palinuro in Campania, Soverato sul Mar Ionio, Palermo e Alcamo in Sicilia. Non solo mare: gli eroi a quattro zampe controllano anche le rive del Lago Maggiore, del Lago di Garda, del Lago d’Iseo e dell’Idroscalo di Milano. Durante la scorsa stagione gli interventi di salvataggio più importanti sono stati circa una ventina; in quasi la metà dei casi sono stati messi in salvo minorenni: come sostiene il presidente Ferruccio Pilenga, “questi risultati portano la Scuola Italiana Cani Salvataggio a essere considerata una realtà di primo piano nel panorama della organizzazioni che si occupano di sicurezza balneare”.

Indirizzario web

www.scuolacanisalvataggio.it

Articolo pubblicato su Quattro Zampe agosto 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Quattro Zampe su Instagram