Bambini e cani: divieto di abbraccio?

di Redazione Quattro Zampe

bambino abbraccio cane

Un abbraccio è un gesto volto a esprimere “affetto” o “amore” che consiste nello stringere le “braccia” e le “mani” attorno al corpo di un’altra persona. È un gesto che racchiude diversi significati: gioia, amore, saluto, desiderio di rincuorare. Esprime, in definitiva, affetto in una vasta gamma di gradi. Studi scientifici hanno dimostrato che essere abbracciati comporta effetti benefici a livello fisiologico con un aumento dell’ossitocina  e una riduzione della pressione sanguigna. Questo almeno nella specie umana, con i cani è tutt’altra questione.

Nei cani, l’abbraccio non esiste

Ma nel cane? L’abbraccio nella specie canina non esiste. Addirittura potremmo immaginare che, quanto di più simile ci sia a un abbraccio, sia il muso di un altro cane sul dorso, che assolutamente non significa affetto. E allora cosa pensano i cani quando li abbracciamo?
Quasi tutti i proprietari sostengono che al loro cane piaccia essere abbracciati, ed effettivamente alcuni cani appaiono molto tolleranti all’abbraccio e sembrano realmente trarne piacere.
Se un bambino prova ad abbracciare un cane, si potrebbe creare una situazione a rischio. Cosa possono  fare, allora, i genitori?

  • Vigilare, supervisione innanzitutto: ogni relazione sociale si basa su tante variabili, non solo sul carattere delle parti in causa, ma sulle componenti emotive, psicologiche, fisiche e fisiologiche di ogni individuo in un dato momento. Non è possibile assumere con certezza quali saranno le risposte di uno specifico individuo in un determinato momento. La supervisione, continua e attenta, da parte degli adulti è l’unica vera misura di sicurezza.
  • Dare al cane sempre la possibilità di allontanarsi nel caso percepisca come negativa una determinata interazione.
  • Premiare sempre il cane quando rimane tranquillo in presenza del bambino: ciò aumenterà la tolleranza del quattro zampe e la sua tendenza a rivolgersi al proprietario in caso di bisogno.
  • Imparare a leggere (e rispettare) i segnali di stress del cane, ogni reazione aggressiva è sempre preceduta da una condizione ansiogena. Se i proprietari imparassero a leggere correttamente il linguaggio corporeo del cane molti episodi di aggressività potrebbero essere evitati.
  • Insegnare ai bambini il rispetto e l’empatia chiarendo loro cosa il cane ama e cosa invece potrebbe innervosirlo e spingendoli a una interazione basata sulla comprensione e sull’accettazione della diversità animale.

Abbiamo trattato questo argomento in un corposo articolo nel numero di marzo della nostra rivista. Se te lo sei perso, o se vuoi rileggerlo, sappi che puoi scaricare la nostra App e consultare tutti gli arretrati oltre alla rivista in versione digitale. Basta andare a questo collegamento.

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Prova Gratis

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €

I più letti

Come calcolare l’età del gatto in anni umani

Per calcolare l’età del gatto in anni umani, è molto di...

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Nel calcolare l'età del cane, comunemente si crede che...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...