Pubblicità

Tutti i lupi del mondo

di Maria Paola Gianni

lupi nel mondo

 

L’ultimo lupo, il quindicesimo film del regista Jean-Jacques Annaud è un colossal spettacolare, ambientato nelle regioni selvagge della maestosa Cina. Quanto agli aspetti tecnici di questo film-colossal, basti pensare che alcune sequenze hanno una grandezza dantesca in termini di comparse, animali, azioni e scenografia.

Il budget si aggira intorno ai quaranta milioni di dollari. Ripetiamo, ben duecento cavalli, mille pecore, venticinque lupi. una struttura mastodontica per tutti questi animali. Ovviamente il film racconta la storia dei lupi asiatici. Ma dove sono, nel mondo, i lupi? Vediamo di capirlo.

LA POPOLAZIONE DEI LUPI: LE CIFRE PER PAESE

I lupi della steppa

La Russia, la più grande riserva del mondo Si è stimato che ci siano tra i 40.000 e i 100.000 lupi nel paese. La Russia è il solo paese dove lo status di specie protetta non viene rispettato.

La Cina

Ci vivono 6.000 lupi. Ufficialmente la specie è protetta. Gli esperti cinesi affermano che sia in via di estinzione. Dal 2000 nessun dato sulla presenza del lupo è stato osservato durante gli studi portati avanti in varie zone a campione della provincia dello Hunan.

Il lupo americano

Gli Stati Uniti, pionieri della protezione della specie, sono anche il primo paese al mondo a reclamare la protezione del lupo, gli Stati Uniti sono anche i soli ad aver reintrodotto delle specie sul loro territorio, il lupo grigio nel parco di Yellowstone, il lupo rosso in Carolina del Sud e il lupo messicano in Arizona e Nuovo Messico. Nel 2006, sono stati contati circa 4.000 esemplari, di cui più di 3.000 nel Wisconsin.

I lupi europei

Romania, Spagna e Polonia in testa all’Europa Con 2.500 lupi la Romania detiene la più grande popolazione di lupi in Europa. Seguita dalla Spagna (2.000) e poi dalla Polonia (850).

In Francia

Contati 250 lupi nel 2013. Stimati intorno al numero di 7.000 alla fine del XVIII secolo, i lupi erano praticamente scomparsi nel 1930, solo qualcuno era riuscito a sopravvivere in Dordogne, in Charente e nell’Alta Vienne. È nel 1992, nelle alpi del sud, che si ha un ritorno di qualche specie venuta dall’Abruzzo. La loro presenza è dovuta a volte alla politica di protezione, altre al rimboscamento e alla reintroduzione della selvaggina per i cacciatori. Se la presenza dei lupi era prima incentrata nel massiccio centrale, nei Pirenei, si calcola che adesso il 90% dei lupi si trovi sulle alpi specie nel Parco Nazionale del Mercantour. Nel 2013 sono state registrate 20 nascite, 13 casi di mortalità di cui 7 abbattimenti. La Francia si posiziona dietro la Grecia, la Slovacchia e l’Italia che hanno rispettivamente 500, 350 e 300 lupi ciascuna, ma molto avanti rispetto alla Scandinavia, la Repubblica Ceca, la Germania e l’Ungheria, dove si contano un centinaio di esemplari.

 

 

a cura di Maria Paola Gianni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €