Pubblicità

La terza età di Fido e Micio

di Valentina Maggio

Più una razza è grande, più l’inizio della vecchiaia è precoce. Cani e gatti la manifestano in vari modi. Si comincia con i peli bianchi (ma non per tutti), con meno moto e più sonnellini. Ecco come invecchiano i nostri amici pelosi, come riconoscere i segnali del passaggio del tempo e come aiutarli ad attraversare questa fase nel migliore dei modi, a partire dall’alimentazione

I nostri amici pelosi, proprio come l’uomo, in base alla loro età, passano attraverso diverse fasi di sviluppo e da cuccioli diventano adolescenti, poi adulti, fino ad arrivare alla terza età. Ognuna di queste fasi richiede attenzioni diverse per fare in modo che possano vivere bene in salute per molti anni. L’età geriatrica comporta inevitabilmente una serie di modificazioni nel carattere e nell’organismo dell’animale, proprio come avviene per l’uomo. Non è da considerare come una condizione patologica, ma come una necessità di riservare loro una speciale valutazione clinica, nell’ospedalizzazione e nella gestione generale.

Con il progresso compiuto dalla medicina veterinaria e grazie alla maggiore attenzione dei proprietari alle diverse esigenze degli amici pelosi un po’ più in là con l’età, la prospettiva di vita, negli ultimi anni ha subito un confortante aumento…

Articolo pubblicato su Quattro Zampe febbraio 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Quattro Zampe su Instagram