Pubblicità

Lieto fine per Polifemo

di Maria Paola Gianni

Colpito da un grave ascesso ai denti, per fortuna è stato salvato dai veterinari della Polivet, clinica romana h24. Ha perduto un occhio, ma oggi è in perfetta forma

Perdere un occhio per un ascesso ai denti. È accaduto a Baldo, poi soprannominato “Polifemo”, un simpatico coniglietto di circa tre anni, arrivato al Polivet – Policlinico veterinario di Roma perché a casa non mangiava più e il suo proprietario aveva notato una tumefazione sulla faccia con il pelo imbrattato per una scialorrea, ossia salivazione eccessiva. Dopo la Tac gli è stato diagnosticato un ascesso causato da alcune radici dentali cresciute troppo che avevano anche alterato l’interno della bocca impedendo al coniglio di masticare e di mangiare normalmente. “L’esame diagnostico ha permesso di vedere con esattezza l’estensione dell’ascesso, individuando l’origine dovuta alla radice di un dente cresciuta troppo e permettendo di intervenire chirurgicamente in modo preciso”, spiega Mariangela Caldarella, medico veterinario specializzata in animali esotici.

Pubblicità

Baldo è stato operato alla bocca sia con l’asportazione dell’ascesso tramite marsupializzazione, sia con la limatura e la rimozione di alcuni denti, un premorale e un molare”, prosegue Caldarella, “dopo l’antibiogramma, esame che individua l’antibiotico giusto da somministrare, il post-operatorio è stato lungo e complesso tra pulizia giornaliera della ferita e ulteriore complicazione...

Articolo pubblicato su Quattro Zampe novembre 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Quattro Zampe su Instagram