Pubblicità

La storia di Fofò, cane che muore poco dopo la padrona

di Claudia Ferronato

Il legame e i sentimenti che un animale nutre nei confronti della persona a cui si è affezionato possono essere particolarmente forti e superare molti confini. Ed è così che un cane muore poco dopo la padrona. In questi casi si parla di “simbiosi”.

Protagonista di questa storia è Fofò, un cane che muore poco dopo la padrona.

Il legame che si è venuto ad instaurare negli anni tra il Pastore Maremmano e la donna è diventato simbiotico.

Marianna Chessa, di origini sarde, abitava insieme al cane nell’immediata periferia di Città di Castello, in provincia di Perugia. Qui aveva conosciuto e sposato un noto artigiano locale.

Era una signora intraprendente e giovanile, al punto che, alla vigilia dei 70 anni, si era lanciata con il paracadute mano nella mano con il nipote, in occasione del suo diciottesimo compleanno. E, per questo suo gesto coraggioso, in paese l’avevano soprannominata la “nonna volante”.

Fofò, un Pastore Maremmano oramai in pensione dopo un’esistenza trascorsa insieme al suo gregge di pecore, viveva da 12 anni con la donna e l’accompagnava sempre durante le passeggiate.

“Non ha sopportato il dolore per la perdita della sua migliore amica”

Chi conosceva Marianna e Fofò sapeva che, tra loro, si era instaurato un rapporto fantastico, simbiotico: erano sempre insieme, tutti i giorni.

Lo ha detto anche il sacerdote che ha celebrato il funerale, davanti alla chiesa affollata: “Dio ha creato questi amici dell’uomo per accompagnarli nel cammino della vita. È probabile che quella mattina il cane si sia reso conto di ciò che era successo alla padrona ed è morto per il dolore”.

Ne è convinto anche il figlio:

[penci_blockquote style=”style-2″ align=”none” author=”Andrea, il figlio della donna”]All’età di appena 70 anni ha intrapreso un altro incredibile viaggio verso l’infinito e ancora più in alto del salto che ha fatto un anno fa con il paracadute… A farle compagnia per il lungo viaggio c’è Fofò, il vecchio Pastore Maremmano a riposo dalle fatiche del gregge, dalla mamma tanto amato. Sicuro di non sentire più la sua voce anche lui si è lasciato andare nello stesso giorno e ora sono insieme. Buon viaggio Marianna, buon viaggio Fofò.[/penci_blockquote]

Approfondimenti:

Altre storie di animali che ti possonono interessare

Livigno: la convivenza tra sei cani e un bambino finisce nella sporcizia

Grace e Sophie, un Pitbull e un coniglio amici per la pelle

Pubblicità

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Fa la pipì sul divano

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Quattro Zampe su Instagram