Come accarezzare Micio?

di Ewa Princi

Come accarezzare Micio?
In genere i gatti non amano essere accarezzati sulla pancia, la parte più delicata del corpo, per questo reagiscono male, dimenandosi, agitandosi, graffiando e mordendo

Come e dove coccolarlo serenamente

Quante volte ci capita di accarezzare il nostro gatto di casa e, improvvisamente, nonostante le fusa, si ritrae con aggressività? Vediamo quali sono le motivazioni e come possiamo coccolarlo felicemente senza spiacevoli imprevisti.

Coccole: questione di ereditarietà?

Anche Micio è un individuo e ha una sua personalità. Ogni gatto, infatti, ha il suo carattere ben preciso. La questione della personalità del gatto rimane ancora molto complessa ed è tuttora oggetto di studio anche perché la stessa non si sviluppa indipendentemente dal contesto sociale. Alcuni componenti della personalità di un gatto sono, infatti, ereditabili, ma è anche vero che molto di tutto questo viene plasmato nei primi momenti di vita e nelle sue associazioni a lungo termine con certi tipi di ambienti e con certe particolari persone.

Come accarezzare Micio?
Il modo migliore è accarezzarlo nella direzione del pelo, mai contropelo, cominciando dalla testa, proseguendo, molto lievemente lungo la schiena

Potremmo, dunque, trovare gatti che amano essere toccati anche insistentemente e altri che, invece, non tollerano il contatto fisico, e, infine, gatti che in certi momenti amano essere accarezzati facendo le fusa, ma poi d’improvviso si infastidiscono e si ritirano, a volte, anche con qualche zampata. In genere, comunque, il gatto non sopporta le troppe attenzioni, insistenti e prolungate. Gli piace essere accarezzato e toccato, ma senza esagerare!…

Articolo pubblicato su Quattro Zampe di Novembre 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.culturafelina.it

© Riproduzione riservata.