Pubblicità

Guardami in faccia!

di Dr. Dog - Vieri C. Timosci

Fido è bravissimo a captare i nostri gesti e a capirci, molto meno quando indossiamo mascherine e occhiali. Diamogli almeno il tempo di usare l’olfatto, ma non sempre funziona

Il migliore osservatore dell’uomo è senza dubbio il cane. Da oltre 15.000 anni ha perfezionato le sue tecniche di interpretazione delle nostre azioni e intenzioni. Il nostro amico peloso sa esattamente cosa vogliamo fare solo interpretando una serie di informazioni che gli diamo. Come diceva lo psicologo Paul Watzlawicknon si può non comunicare”. Inavvertitamente ogni nostro gesto, parola, intonazione, sguardo e minimo movimento comunica qualcosa e Fido è bravissimo a captare tutto.

“Left gaze bias”

Esistono ampi studi scientifici che provano quali tecniche usino i nostri amici pelosi. Ci leggono letteralmente in faccia. Pensate che il cane fa con noi quello che noi facciamo inavvertitamente ogni volta che incontriamo un’altra persona: il “left gaze bias”, ovvero la tendenza a guardare la parte destra del volto di chi abbiamo davanti, per interpretarne le emozioni…

Articolo pubblicato su Quattro Zampe settembre 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €