Pubblicità

Paure, fobie e traumi di Micio

di Redazione Quattro Zampe

Paure nel gatto

Può capitare che il nostro gatto scappi ad ogni rumore sospetto e non sappia affrontare situazioni diverse dal solito, come ad esempio la semplice visita di un nostro amico. Quindi, se si nasconde e/o è intollerante alle carezze, anche se nostre, il suo comportamento lo dobbiamo addebitare, quasi con certezza, alle prime fasi del suo sviluppo comportamentale, avvenute molto probabilmente in un ambiente di vita troppo tranquillo e molto poco stimolante, rendendolo sensibile e insicuro.

Talvolta la situazione viene aggravata ulteriormente dalle nostre punizioni e/o dai nostri comportamenti particolarmente irruenti che contribuiscono a traumatizzare maggiormente il nostro micio. Generalmente, un gatto con questo tipo di carattere tende ad esplorare poco il territorio e/o ambiente in cui vive, eccetto di notte o quando lasciato solo.

Lo stesso discorso vale per il mangiare e il bere che avviene in genere di notte. Capita anche a volte che sporchi in casa non usando correttamente la sua lettiera. Nella maggior parte dei casi, il gatto in questione ha preferenza per una sola persona e può manifestare aggressività per paura e/o per irritazione, diventando intollerante alle carezze, ad esempio, soffiando o addirittura mordendo.

Quindi, è indispensabile “armarsi” di tanta sana pazienza: non dobbiamo mai forzare le interazioni con il pet, soprattutto se lo vediamo particolarmente restio ad approcciarsi con noi, lasciandogli l’iniziativa sulle relazioni e sulle esplorazioni del territorio.

 

ECCO COSA FARE

  • Stimoliamo l’esplorazione attraverso l’arricchimento ambientale: aggiungiamo mensole, scatoloni e giochi vari quali stuzzicamicio, nastri e palline di vario tipo.
  • Sediamoci a terra vicino dove si è nascosto e aspettiamo in silenzio che esca.
  • Premiamo il nostro gatto con del cibo appetitoso in presenza di persone estranee, affinché associ quest’ultime a qualcosa di positivo.
  • Cerchiamo di non accarezzarlo troppo a lungo, perché può stancarsi, innervosirsi e graffiarci.
  • Utilizziamo prodotti a base di feromoni per l’ambiente e la versione spray per toccarlo con più facilità.

 

 

a cura di Costanza De Palma

foto da Shutterstock.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Cane sul letto. Si o no?

È un momento di sana condivisione che spetta a noi sce...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Quattro Zampe su Instagram