Pubblicità

Accumulo compulsivo, quale amore?

di Francesca Danila Toscano

Viaggio tra le deviazioni mentali di chi crede di garantire la massima cura ad animali in realtà maltrattati. I casi più eclatanti e l’analisi delle motivazioni

C’è chi ammucchia oggetti e chi esseri viventi. Decine e decine di cani e gatti, a volte, perfino tartarughe, conigli e volatili obbligati a condividere in “case da incubo” pochi metri quadrati e un destino di incuria. Sono gli accumulatori compulsivi di animali, una vita in sospeso tra amore distorto, disturbo mentale e maltrattamento. I casi denunciati sono solo la punta dell’iceberg di quello che sembra, agli occhi degli esperti, un problema molto diffuso, ma abbastanza facile da nascondere, dato che coinvolge, spesso e volentieri, persone che vivono in una situazione di grave isolamento sociale.

Una vita da pet sommersi e maltrattati, vittime di allevamenti lager o di “amici” umani che pensano di essere gli unici a sapersi prendere cura di loro e, invece, finiscono per commettere abusi e maltrattamenti, proprio come è successo in provincia di Ancona tempo fa…

Articolo pubblicato su Quattro Zampe marzo 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Animali e condominio diritti e doveri

Vietare a un condòmino di tenere con sé un cane o un g...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Quattro Zampe su Instagram