Pubblicità

Coniglio: mangiar troppo gli fa male

di Redazione Quattro Zampe

Un coniglio obeso è un coniglio in pericolo, a rischio di salute e con una prospettiva di vita che diminuisce notevolmente. Le miscele di semi, cereali e frutta secca che si trovano in commercio sono estremamente caloriche, oltre a causare disturbi digestivi e problemi alla dentatura. I cosiddetti “bocconcini”, come caramelle allo yogurt, barrette di cereali, pizze e popcorn, sono altamente appetibili, ma ricchi di zuccheri e amidi e danneggiano tutto il resto.

Solo fieno può bastare

1Correggere l’obesità nel coniglio è molto difficile. Per dimagrire noi solitamente riduciamo le porzioni e mangiamo cibi ricchi di fibra per aumentare il senso di sazietà. In questo leporide ridurre le porzioni è pressoché impossibile, perché l’animale ha bisogno di mangiare continuamente e l’ingestione di meno cibo può portare a problemi gastrointestinali. Inoltre, il coniglio può vivere mangiando anche solo fieno, ossia fibra, da cui ricava calorie, quindi farlo dimagrire è davvero difficile. La prevenzione è, dunque, la strada migliore da percorrere.

Visite regolari dal veterinario

Pesarlo una volta a settimana può essere utile per monitorare il peso e accorgersi immediatamente di qualche variazione che non va, in eccesso ma anche in difetto. È necessario usare una bilancia di precisione, poiché in un animale così piccolo sono importanti variazioni anche di poche decine di grammi. Se pensiamo che il nostro coniglio sia in sovrappeso, rivolgiamoci subito al veterinario che innanzitutto valuterà, attraverso una visita, la sua situazione generale. In seguito visite regolari permetteranno di capire l’efficacia del trattamento. Se il coniglio è abituato al cibo commerciale, il cambio di alimentazione dovrà essere graduale e seguito dal veterinario.

Somministrare solo fieno è il modo più efficace di ottenere un buon risultato e si tratta di un alimento completo, sano e nutriente, che apporta al coniglio tutte le sostanze di cui ha bisogno. Banditi semi, cereali, pane, biscotti e simili, e temporaneamente anche pellet e frutta.

L’attività fisica è fondamentale

Tutti i conigli devono sempre avere a disposizione una quantità illimitata di fieno. A quelli giovani e agli adulti in linea, poi, si possono lasciare a disposizione verdure fresche senza limitazioni. Frutta e pellet sono, invece, degli extra da somministrare a seconda dello stato di ingrassamento del coniglio. A ciò si aggiunge la necessità di movimento, correre e saltare, dando per scontato che il coniglio non deve essere detenuto in gabbia continuamente, ma deve avere la possibilità di sgambare per casa sempre sotto stretto controllo del proprietario.

Conseguenze dell’obesità

Sindrome del fegato grasso

Pubblicità

Pododermite

Artrosi

Dermatite perianale

Problemi a cuore e polmoni

Problemi urinari

Maggiori rischi anestetici

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

Coccole sì, ma non troppe

I gatti sono imprevedibili, sornioni, coccoloni, imper...

7 modi per dirti ti amo

Molti ancora non ci credono eppure non c’è alcuna ombra...

Fa la pipì sul divano

Fa la pipì sul divano? Puliscila così

Il gatto fa la pipì sul divano! Putroppo può succedere...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

Quattro Zampe su Instagram