Pubblicità

Passeggiata pet-friendly sulla strada del Chianti

di Maria Paola Gianni

Passeggiata pet friendly

Viaggio tra vigne, aziende, location, una passeggiata pet friendly da Greve a Castellina, da Radda a Panzano, insieme al nostro inseparabile amico a quattro zampe. Ecco dove andare.

Pubblicità

Un leone e un cane in pietra fanno la guardia dalla terrazza, rivolti verso uno dei panorami più famosi al mondo. Si dice, infatti, che la famosa Gioconda di Leonardo Da Vinci fu ritratta proprio qui e che lo sfondo del dipinto sia lo stesso.

Siamo a Vignamaggio, una delle più antiche aziende agricole dellaToscana, uno scrigno rinascimentale nel cuore del Chianti, adagiata sulle colline dove nasce e si dirama il fiume Greve.

I due guardiani di pietra, non a caso, sono rivolti verso Siena, sostenuta dai ghibellini alleati dell’Imperatore, storici avversari dei guelfi, signorotti di Firenze e vicini al papa.

Passeggiata pet friendlyUn’area toscana ricca di storia, di cultura e di casali con vigna unici al mondo. Non a caso Vignamaggio è inserita nell’elenco delle “Residenze storiche d’Italia”.

La magnifica tenuta trecentesca, a Greve in Chianti, fu fatta costruire dalla famiglia Gherardini, alla quale apparteneva Lisa, la famosa modella del dipinto di Leonardo.

In particolare, i Gherardini furono i primi proprietari nel 1300 e da uno dei loro discendenti, nel 1479, nacque Monna Lisa, moglie di Francesco di Bartolomeo del Giocondo, da cui proviene il suo soprannome “La Gioconda”, conosciuto in tutto il mondo.

La splendida tenuta che produce vino da oltre seicento anni è stata celebrata anche dal cinema, col set di “Molto rumore per nulla” di Kenneth Branagh, film del 1993 con un casting di prestigiose star come Emma Thompson, Michael Keaton, Denzel Washington e Keanu Reeves.

Territorio

Importante specificare il territorio in cui ci troviamo.

Le “capitali” del Chianti sono Firenze e Siena, ben 70mila ettari che comprendono per intero i comuni di Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti, Radda in Chianti e in parte quelli di Barbe- rino Val d’Elsa, Castelnuovo Berardenga, Poggibonsi, San Casciano in Val di Pesa e Tavarnelle Val di Pesa.

Passeggiata pet friendly

Passeggiata pet friendly partendo da Greve in Chianti

Ma partiamo da una bella passeggiata pet friendly a Greve in Chianti, ovviamente col cane al seguito. Come ci spiega Francesca dell’Ufficio Turistico, il centro storico è a piazza Matteotti, dove si trova la maggior parte dei negozi e dei ristoranti, che per lo più accettano cani.

Proprio qui, per la degustazione, c’è la storica “Bottega del Chianti Classico”, che segnala, già all’ingresso, l’accoglienza al pet con un bel cartello “io posso entrare” accanto alla foto di un cane.

Altra tappa doverosa è l’Enoteca Falorni, la più grande del Chianti, a un minuto a piedi dal centro storico, dietro la Coop, nel sotterraneo, con ingresso gratuito, dove i pet sono benvenuti: qui si può anche acquistare una cartina prepagata per la degustazione del vino, accompagnata da deliziosi piatti e taglieri di formaggi e salumi. Aperta tutto il giorno, a volte anche la sera.

Verso la terrazza panoramica

Una passeggiata pet friendly molto carina, che consigliamo, è quella che parte sempre da piazza Matteotti, proseguendo per via Roma, girando alla seconda strada a sinistra e seguendo le indicazioni per la terrazza panoramica, lungo via di San Francesco, per arrivare, poi, a Montefioralle (a un chilometro Passeggiata pet friendlye mezzo dalla piazza), un piccolo e delizioso borgo medievale, segnalato anche nella guida dei Borghi più belli d’Italia: qui si trovano anche due ristoranti e un piccolo punto degustazione.

Una volta visitato il paesino, si può continuare a camminare lungo la strada per circa un chilometro, sulla destra c’è l’indicazione per San Cresci, altro piccolo borgo, all’inizio c’è un laghetto (non balneabile) e da qui parte un sentiero in campagna con una chiesetta: c’è anche una piccola azienda agricola, Ballini, che su appuntamento offre gustose degustazioni.

Proseguendo, sempre sulla stessa strada, si torna a Greve: un giro a piedi che parte dal centro per poi tornarci e che in tutto dura oltre due ore, una passeggiata molto panoramica, lungo tante rigogliose vigne.

Altro percorso a piedi, sempre da piazza Matteotti: si continua su via Roma e via I Maggio (a via Stecchi c’è il noleggio biciclette Ramuzzi, aperto tutti giorni no alle 19), si prosegue lungo via di Cologno per l’azienda agricola Viticcio dove organizzano degustazioni guidate.

Castelli

Ma non è finita. In questa zona ci sono anche due castelli, raggiungibili in auto, località Greppi.

Salendo si raggiunge prima il castello di Verrazzano e poi quello di Vicchiomaggio, anche qui si possono fare degustazioni con tour e acquisti di vino.

 

 

 

 

Foto e testi di Maria Paola Gianni
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €

Partner

I più letti

Come calcolare l’età del gatto in anni umani

Per calcolare l’età del gatto in anni umani, è molto di...

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Come calcolare l’età del cane in anni umani

Nel calcolare l'età del cane, comunemente si crede che...

Quando un cane mangia poco: le cause dell'inappetenza

Perché il cane beve tanto? 4 motivi oltre la sete

A volte non è solo questione di sete. Vediamo perché il...

cane-incinta

Come capire se il cane è incinta?

Capire se il cane è incinta non è sempre così semplice...

coda gatto significato

10 movimenti della coda del gatto da interpretare

Per noi umani comunicare è semplice, oltre alla capacit...

Quattro Zampe su Instagram