Pubblicità

Il Gatto Javanese

di Giulia Settimo

Il gatto Javanese, battezzato così da alcuni allevatori americani che, nel corso dei programmi di selezione del Balinese (il Siamese a pelo lungo), avevano ottenuto un Orientale con mantello semilungo, in realtà non ha proprio nulla a che fare con il paradiso equatoriale dell’Oceano Indiano da cui prende nome.

Javanese: il fratello ‘peloso’ dell’Orientale

Sensibile e chiacchierone, straordinario gatto da compagnia, il Javanese in Europa è ancora raro e poco diffuso.

Snello e aggraziato, agile ed elegante, ha gli stessi colori e la medesima morfologia di base dell’Orientale, anche se il pelo medio-lungo (però, setoso e aderente al corpo) lo fa apparire leggermente più robusto e meno longilineo, con una coda vaporosa simile a una lunghissima piuma.
La sua corporatura è allungata, l’ossatura leggera, la testa cuneiforme con naso diritto, occhi a mandorla, orecchie larghe e aperte con punte arrotondate.

Gentile, fedele, curioso, molto sensibile e intelligente, il Javanese sa bene come attirare l’attenzione e conquistare i favori dei suoi umani.

Comunicativo ed estroverso, è anche un grandissimo chiacchierone: ama molto ‘dialogare’ con le persone, ascolta con grande interesse e risponde ‘a tono’, con un miagolio melodioso, vocalizzando particolari tonalità, sinuose e orientaleggianti.

Poco socievole con i suoi simili e piuttosto riservato nei confronti degli estranei, è, invece, capace di dare e pretendere grande affetto, soprattutto dalla persona alla quale si lega in modo particolare all’interno della famiglia, dimostrandosi estremamente dolce e amorevole (oltre che piuttosto geloso).

Vivace, attivo e abilissimo cacciatore, apprezza comunque tutti i comfort della vita domestica: cuscini morbidi, ambiente caldo e buona pappa garantita.
Ha grandi energie da sfogare ed è in grado di apprendere attraverso la semplice osservazione, perciò necessita di continui stimoli fisici e mentali.

Sempre molto presente (per non dire poco discreto e parecchio impiccione), talvolta addirittura sorprendente e imprevedibile, si rivela un meraviglioso compagno di giochi anche per i bambini, dei quali segue ogni attività con entusiasmo e autentica partecipazione (detesta, però, la confusione e il rumore).

È molto appiccicoso, detesta la solitudine.

Un gatto così esigente, dotato di una forte personalità, che detesta la solitudine (soprattutto se non ha almeno un compagno di giochi a quattro zampe), va bene solo per chi è disposto a subirne l’attaccamento assillante e la continua richiesta di coccole.
Diversamente, meglio scegliere un micio meno impegnativo, più autonomo e tranquillo.

È un grandissimo chiacchierone.

Se non sopportate i miagolii intensi e prolungati, evitate questo gatto chiacchierone, che ha sempre mille cose da dire e ci tiene a raccontare
la sua giornata (senza risparmiarvi le lamentele) quando rientrate a casa, dopo averlo lasciato solo.

Che bello saltare e arrampicarsi!

Il Javanese è un piccolo felino di tipo orientale, attivo e chiacchierone. Anche la silhouette – snella, flessuosa, scattante – lascia ben intuire le sue doti di agilissimo saltatore. Dunque, per una felice convivenza tra le pareti domestiche, tra gli accessori indispensabili bisognerà prevedere un bel trespolo sul quale arrampicarsi e, possibilmente, percorsi ‘aerei’ all’interno della casa, studiati ad arte e realizzati con mensole, cuccette, passaggi, collocati a diverse altezze. In mancanza di simili strutture, il micio salirà su tutto ciò che si trova in alto: mobili, pensili, frigorifero, perfino porte e piante ornamentali… Esuberante e giocoso, ma anche affettuosissimo e coccolone, dopo aver sfogato le sue energie, ama sistemarsi tranquillamente sul divano, insieme ai suoi familiari, per lunghe sedute di coccole e fusa.

È un gatto sportivo.

L’esercizio fisico è parte integrante della vita quotidiana di questo felino assai vivace, agilissimo e giocherellone.

Quella Javanese è davvero una nuova razza?

Questa domanda divide le associazioni feline di tutto il mondo: alcune la considerano una razza a sé, altre una variante a pelo lungo dell’Orientale o una varietà del Balinese, nei colori red, cream, tortie e tabby.

La scheda tecnica del Javanese

Corporatura snella, flessuosa e scattante, è un agilissimo saltatore

Razza: Javanese
Origine: America del Nord, 1985
Ascendenza: Orientale a pelo lungo, Mandarino
Altri nomi: Foreign Shorthair
Peso: Da 3 a 6 kg
Ibridazioni: Orientale a pelo corto, Siamese, Balinese
Temperamento: Molto curioso, chiacchierone e giocherellone

  • Testa: cuneiforme, lunga ma proporzionata al corpo, con profilo diritto e muso sottile
  • Occhi: orientali, a mandorla e leggermente obliqui, di colore verde, oppure impari o blu in alcuni soggetti bicolori
  • Orecchie: molto grandi e aperte alla base, piazzate larghe sul cranio a proseguire la linea triangolare del muso
  • Corpo: di tipo orientale, longilineo e aggraziato, lungo e tubulare, con eccezionale tono muscolare e ossatura fine
  • Zampe: lunghe e sottili, proporzionate al corpo, con piedi piccoli e ovali
  • Coda: lunga ma proporzionata al corpo, molto fine e ben fornita di pelo, che forma un bel pennacchio
  • Mantello: semilungo (più corto sulle spalle), fine e setoso, con poco sottopelo e aderente al corpo
  • Colori: tutti quelli riconosciuti per l’Orientale, solidi e tabby

Caratteristiche del Javanese

Impegno

Affettuosissimo e ipersensibile, reclama molto amore e attenzione, soprattutto dalla persona a cui è più legato.

Cure mediche

Data la scarsità del suo sottopelo, è piuttosto freddoloso: va protetto bene soprattutto dagli sbalzi di temperatura.

Socialità

Piuttosto riservato nei confronti degli estranei, si dimostra invece molto dolce e affettuoso con i suoi familiari.

Pelo

La tessitura fine del mantello semilungo, pressoché privo di sottopelo, non impone grandi cure: solo nel periodo della muta bisogna spazzolarlo bene tutti i giorni.

Approfondimenti:

Se sei interessato a saperne di più, vai alla nostra sezione dedicata alle razze feline

Leggi anche le schede del gatto Orientale a pelo corto, del Siamese e del Balinese. Le razze da cui discende il gatto Javanese.

 

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 36,00 €